Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Basket, Eurolega: Milano sbanca Vitoria, per l'Olimpia secondo successo di fila

Basket, Eurolega: Milano sbanca Vitoria, per l'Olimpia secondo successo di fila
(lapresse)
VITORIA Milano vince ancora. Nella 19esima giornata della regular season di Eurolega lOlimpia sbanca Vitoria 82-83 e, dopo il successo ai danni di Malaga, ottiene la seconda affermazione in appena tre giorni. Il colpo esterno consente alla squadra di Pianigiani di lasciare il gradino più basso della classifica allEfes Istanbul e di agganciare al penultimo posto Valencia. A trascinare lAx Armani Exchange sono i 16 punti messi a segno sia da Goudelock che da Theodore, autore della prodezza decisiva che fa gioire Milano. Una vittoria meritata per lOlimpia che conduce le danze per ampi tratti, prima di subire la rimonta basca negli ultimi due minuti, senza però smarrire la giusta lucidità nel testa a testa del serrato finale.
Il primo quarto vive sul filo dellequilibrio. Vitoria parte meglio, ma Milano non perde contatto e con due triple consecutive di Micov mette la testa avanti (11-14), riuscendo a mantenere il possesso di vantaggio fino alla sirena (19-22). La sfida è palpitante e buona parte del secondo periodo è caratterizzata da un continuo botta e risposta tra i tentativi di allungo dellOlimpia e le puntuali risposte del Baskonia. Il break degli uomini di Pianigiani arriva nei due minuti che precedono lintervallo: la bomba di Goudelock apre un parziale di 10-0 chiuso da Tarczewski (36-47).
Al ritorno sul parquet Vitoria prova a reagire, ma lAx Armani Exchange regge bene lurto e i baschi riescono a rosicchiare appena due lunghezze (56-65). Milano sembra in controllo e vola anche sul +13 (59-72). A 238 dalla fine lOlimpia conserva 8 punti di vantaggio (68-76), ma deve fare i conti con il black-out del suo attacco. Cinciarini e compagni non vanno più a bersaglio, se non con un libero di Gudaitis, e Vitoria porta a termine la rimonta impattando sul 77 pari con Shengelia. Nel convulso rush finale, tra sorpassi e contro-sorpassi, è Milano a spuntarla. Il canestro di Theodore, complice anche il successivo errore di Shengelia, è decisivo per fissare il punteggio sul definitivo 82-83.
BASKONIA VITORIA-AX ARMANI EXCHANGE MILANO 82-83

(19-22, 36-47, 56-65)

VITORIA: Vildoza 4, Timma 6, Voigtmann 10, Huertas 2, Beaubois 13, Janning 3, Diop n.e., Granger 15, Poirier 7, Jones 5, Shengelia 17, Garino n.e. All. Martinez.

MILANO: Goudelock 16, Micov 9, Pascolo n.e., Kalnietis 2, Tarczewski 6, Kuzminskas 10, Cinciarini, Mbaye, Theodore 16, Bertans 7, Jerrells 5, Gudaitis 12. All. Pianigiani.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2019    »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930