Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Bundesliga, il Bayern riparte di slancio: tris sul terreno del Bayer Leverkusen

BERLINO – Il Bayern Monaco apre il 2018 come aveva chiuso il 2017, vale a dire con una vittoria. Ferma dal 15 dicembre scorso per la sosta invernale, la Bundesliga riapre i battenti con l’anticipo della 18esima giornata, che vede i campioni in carica impegnati sul terreno del Bayer Leverkusen, trasferta sulla carta temibile (le 'Aspirine' sono nel gruppetto di formazioni al terzo posto, in piena lotta per un piazzamento Champions) che la squadra di Jupp Heynckes si aggiudica per 3-1. Con questa affermazione i bavaresi consolidano il loro primato solitario in classifica, salendo a 44 punti, 14 in più dello Schalke 04, che sabato nell’altro appuntamento clou di questo turno è di scena sul campo del Lipsia, attualmente a quota 28,
con gli ospiti che, in caso di vittoria, possono blindare il secondo posto.
HEYNCKES PREFERISCE MULLER A WAGNER – Contro un avversario che aveva chiuso l’anno imbattuto da 14 incontri, Heynckes ha preferito affidarsi all’esperienza schierando nell’undici iniziale come centravanti il capitano Thomas Müller in assenza dell’infortunato Robert Lewandowski e concedendo appena una dozzina di minuti finali a Sandro Wagner, ingaggiato proprio come alternativa all’attaccante polacco. Sulle ali spetta al talento del duo Robben-Ribéry il compito di mettere in crisi la difesa del Leverkusen, mentre in difesa al posto degli acciaccati Kimmich e Hummels spazio a Rafinha e Süle.
JAVI MARTINEZ SBLOCCA, RIBERY RADDOPPIA E JAMES CHIUDE – A metà della prima frazione, dopo una fase di equilibrio e lotta soprattutto in mezzo al campo, il Bayern ha cominciato a prendere un certo predominio e al 32′ passa in vantaggio con Javi Martinez, pronto a ribadire in rete la palla che gli era carambolata sui piedi dopo un colpo di testa di Vidal respinto dalla difesa locale. Al quarto d’ora della ripresa arriva il raddoppio, griffato da Ribery, che vince il duello con Tah e da una quindicina di metri batte Leno. Però davanti al proprio pubblico il Bayer trova delle energie inattese e poco dopo metà frazione riapre il match con Volland, che salta tre bavaresi e con una conclusione deviata dalla coscia di Süle accorcia le distanze. In pieno recupero, però, è il colombiano James Rodriguez con una fantastica punizione dai 18 metri a chiudere il conto con il definitivo 3-1.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31