Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Tennis, Sydney: semifinali amare, sconfitte per Fognini e Giorgi

SYDNEY - Semifinali amare per i due italiani di scena a Sydney. Sul cemento della metropoli australiana Fabio Fognini e Camila Giorgi perdono entrambi a un passo dalla gara che vale il titolo. Doloroso il ko del 30enne ligure, numero 27 del ranking mondiale, che manca la finale dell'Atp 250 facendosi rimontare dal numero 84 Daniil Medvedev: 2-6, 6-4, 6-1 il punteggio in quasi due ore di gioco. Il russo continua a battere italiani, dato che ai quarti aveva già eliminato Paolo Lorenzi.

L'azzurro ha strappato subito il servizio all'avversario nel game di apertura, e ha comandato sino al 6-2, 3-1 in suo favore. Prima della reazione del 21enne di Mosca che ha riagganciato Fognini sul 3-3 recuperando il break e ha tolto la battuta al ligure nel decimo game per pareggiare il conto dei set. Senza storia poi il parziale decisivo, con Medvedev in grado di lasciare solo una manciata di punti al ligure. In finale sfiderà Paire o De Minaur.
Niente da fare anche per Camila Giorgi, che perde nettamente dalla ex numero uno al mondo Angelique Kerber. La azzurra, che tornerà numero uno italiana da lunedì (posizione 71 del ranking Wta), ha ceduto nettamente per 6-2, 6-3 alla attuale 22 al mondo. La tedesca si giocherà la chance di vincere il torneo contro la giocatrice di casa, Barty, vincente nel derby con Daria Gavrilova nell'altra semifinale (3-6, 6-4, 6-2).
Tennis, Sydney: semifinali amare, sconfitte per Fognini e Giorgi

Fabio Fognini
Condividi
AUSTRALIAN OPEN, ERRANI AVANTI - Sara Errani ha superato il primo turno di qualificazione agli Australian Open, primo Slam dell'anno, in programma dal 15 al 28 gennaio sui campi di Melbourne. L'azzurra ha battuto la cinese Wang con il punteggio di 6-3, 6-4. Subito fuori, invece, Roberta Vinci, ventesima testa di serie (questo dovrebbe essere stato l'ultimo Slam della tarantina che ha deciso di ritirarsi dopo Roma), Deborah Chiesa, Georgia Brescia e Jasmine Paolini.
HOBART, MERTENS IN FINALE - Elise Mertens è la prima finalista dell'"Hobart International", torneo Wta International dotato di un montepremi di 250mila dollari che si disputa sui campi in cemento della città della Tasmania (Australia), ultimo appuntamento per rifinire la preparazione in vista degli Australian Open (insieme a Sydney). La 22enne tennista belga, numero 36 Wta e seconda favorita del seeding, nonchè campionessa in carica, ha raggiunto la finale superando con il punteggio di 6-4 1-6 6-2, in poco meno di un'ora e 43 minuti, la britannica Heather Watson, numero 74 del ranking mondiale, proveniente dalle qualificazioni. Sarà la terza finale a livello Wta per la Mertens, che nel 2017 dopo il successo a Hobart ha perso all'ultimo atto a Istanbul.
AUCKLAND, DEL POTRO IN FINALE CONTRO BAUTISTA AGUT - Juan Martin Del Potro apre il suo 2018 con una finale, raggiunta all'"ASB Classic", torneo ATP 250 dotato di un montepremi di 501.345 dollari, in dirittura d'arrivo sui campi in cemento di Auckland, in Nuova Zelanda, uno dei due appuntamenti per rifinire la preparazione in vista degli Australian Open (l'altro è Sydney). Il 29enne tennista argentino, numero 12 Atp e secondo favorito del tabellone, già sicuro di rientrare tra i top-ten nella classifica che sarà pubblicata lunedì prossimo, ha regolato con un doppio 6-4, in un'ora e tre quarti di gioco, lo spagnolo David Ferrer, numero 38 del ranking mondiale e settima testa di serie, cogliendo il terzo successo di fila sul 35enne di Javea, ora avanti per 6 a 5 nel bilancio dei testa a testa. In quella che è la 30esima finale della sua carriera - sono 20 fin qui i trofei messi in bacheca, l'ultimo in ordine di tempo nell'ottobre scorso a Stoccolma - Del Potro affronterà lo spagnolo Roberto Bautista Agut.
CANBERRA, SEPPI IN FINALE - Andreas Seppi si è qualificato per la finale dell'"East Hotel Canberra Challenger", torneo challenger Atp dotato di un montepremi di 75mila dollari in corso sui campi in cemento della capitale dell'Australia. In semifinale il 33enne tennista di Caldaro, numero 87 del ranking mondiale e settima testa di serie, si è sbarazzato con un doppio 6-2 del dominicano Victor Estrella Burgos, numero 81 Atp e quinta testa di serie. Nel match che assegna il titolo, domani, l'azzurro affronterà l'ungherese Marton Fucsovics, numero 85 Atp e sesta forza del seeding, che nell'altra semifinale ha piegato per 6-3 4-6 6-2 il francese Maxime Janvier, numero 384 del ranking mondiale. Non ci sono precedenti fra Seppi e il 25enne di Nyiregyhaza.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Апрель 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30