Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Figc, Tavecchio avverte: "Difficile trovare un ct prima di giugno"

Figc, Tavecchio avverte: "Difficile trovare un ct prima di giugno"
Carlo Tavecchio (fotogramma)
MILANO - Carlo Tavecchio torna a parlare dopo l'ultima sfuriata. Per il commissario della Lega Calcio e presidente dimissionario della Figc è arrivato il momento di farsi da parte, il 29 gennaio si eleggerà un nuovo numero uno. "Finora non ho detto una parola, se ci sarà il momento dirò anche io qualcosa. Per ora - spiega durante la presentazione della nuova collezione delle figurine Panini - non spendo nessun endorsement. Spero che la competizione sia serena e vinca il migliore".
DIFFICILE CT PRIMA DI GIUGNO - Difficilmente si avrà un nuovo ct entro la fine di questo mese. "Io sto in carica fino al 29 gennaio e non penso che entro quella data ci sarà il nuovo commissario tecnico della Nazionale. Il giorno dopo Italia-Svezia ho avuto contatti in mezza Europa, tutti positivi, ma nessuno faceva un contratto entro il mese di giugno. Fare un contratto entro giugno è difficile". Sul suo umore dopo le dimissioni quasi obbligate: "La mia foto con le mani in faccia l'avete usata per dire che sono conciato così, ma era di mesi fa. Mi fanno quasi le condoglianze ma io sto benissimo, parlo di calcio tutto il giorno. Chi sorregge il pallone? Il business - dice in chiusura -, ma il pallone è gonfio, è un mondo che gira intorno al sistema. E la Panini è di supporto al sistema sportivo italiano".
ALLENATORI APPOGGERANNO TOMMASI - Intanto in chiave elezioni Renzo Ulivieri, presidente dell'Associazione allenatori, ha confermato il suo appoggio al presidente dell'Assocalciatori, Damiano Tommasi. "Noi abbiamo dato il nostro appoggio a Tommasi da subito. Non siamo tornati all'ovile come hanno detto. Gli sviluppi credo che siano ancora non chiari". L'auspicio di Ulivieri è che la corsa al vertice della Federcalcio si risolva tra due contendenti senza che vi sia una convergenza delle vari componenti su unico candidato. "Non sono della teoria del largo consenso. Credo che le istituzioni possano funzionare bene con una maggioranza e una minoranza. Il largo consenso non mi assilla. Se ci sarà meglio. Altrimenti non credo sia un problema. Arrivare a due candidati però sarebbe anche questo un passaggio". Il presidente dell'Aiac ha voluto parlare anche dell'attuale situazione della Figc, facendo una critica su come sia stata la crisi che ha portato alle dimissioni del presidente uscente Carlo Tavecchio: "Abbiamo detto da subito che responsabilmente eravamo contro la creazione di questa crisi istituzionale al buio. Ci sono stati comportamenti irresponsabili. E stato un errore gravissimo, perché andava previsto cosa poteva succedere. Oggi i fatti ci dimostrano che avevamo ragione".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Январь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031