Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Tennis: vittoria al rientro per Djokovic, Giorgi e Fognini ai quarti a Sydney

MELBOURNE - Novak Djokovic è tornato. Il serbo, dopo sei mesi di stop, si è messo in mostra sul campo del "Kooyong Classis", tradizionale esibizione che precede gli Australian Open, al via lunedì prossimo. Il serbo ha sconfitto per 6-1 6-4 l'austriaco Dominic Thiem e non ha nascosto la sua gioia per essere tornato a giocare. "Non ho mai pensato che non sarei riuscito a tornare - ha detto il 30enne di Belgrado, attualmente numero 14 del ranking mondiale, secondo quanto riportato dal sito della Federtennis -. Non mi è mai passato per la mente. Ho fatto del mio meglio per tornare e sono davvero felice".
GOMITO DESTRO HA RISPOSTO BENE - "Non riesco a smettere di sorridere dentro e fuori dal campo: amo questo sport - prosegue il serbo -. Avevo bisogno di una pausa: questo stop si è verificato al momento giusto. Ho avuto un secondo figlio e ho avuto molto più tempo per stare con la mia famiglia. Ora mi sento molto bene". Anche il gomito destro sembra a posto: "Sono soddisfatto soprattutto del servizio, che era il grande punto interrogativo a causa dell'infortunio. È stato un ottimo incontro: il rientro mi ha dato sensazioni positive. Adesso ci sono gli Australian Open, il grande evento, quello per cui voglio essere pronto".
SYDNEY, FOGNINI AI QUARTI - Intanto a Sydney, in uno dei due appuntamenti che precedono il primo Slam del 2018, dopo Paolo Lorenzi anche Fabio Fognini ha centrato l'ingresso nei quarti di finale nel '"Sydney International", torneo Atp 250 dotato di un montepremi di 468.910 dollari. Al secondo turno (per lui l'esordio) il 30enne di Arma di Taggia, numero 27 del ranking mondiale e quarta testa di serie, ha battuto in rimonta per 3-6 6-3 6-4, dopo quasi due ore di battaglia, l'ucraino Alexandr Dolgopolov, numero 37 Atp, sconfitto per la prima volta in sei sfide. Prossimo ostacolo per il ligure il francese Adrian Mannarino, numero 28 del ranking mondiale e quinta testa di serie. Lorenzi, invece, affronterà il 19enne russo Danil Medvedev, numero 84 Atp, passato attraverso le qualificazioni: tra i due non ci sono precedenti.
ANCHE LA GIORGI AI QUARTI - Sorride anche l'Italia femminile. Altra ottima prova per Camila Giorgi nel Sydney International. La 26enne di Macerata, numero 100 del ranking Wta, approdata nel main draw attraverso le qualificazioni, ha sconfitto per 7-6 (9-7), 6-2, in un'ora e 54 minuti di partita, la ceca Petra Kvitova, numero 29 Wta, vincitrice dell'edizione del 2015 del torneo. Nei quarti la Giorgi affronterà la polacca Agnieszka Radwanska, numero 28 del ranking mondiale che si è imposta per 7-6 (7-4), 6-0 sulla giovane statunitense Catherine Bekllis. Debutto positivo per la prima favorita del torneo, la spagnola Garbine Muguruza, numero 3 del ranking mondiale, che dopo la prematura uscita di scena a Brisbane ha chiesto ed ottenuto una wild card: la 24enne nata a Caracas ha sconfitto 6-3, 7-6 (8-6) l'olandese Kiki Bertens, numero 32 Wta.
QUAL. AUS OPEN, OK AZZURRI - Matteo Berrettini, ventesima testa di serie, Stefano Travaglia, ventunesima testa di serie, Federico Gaio e Salvatore Caruso hanno superato il primo turno delle qualificazioni degli Australian Open, primo Slam del 2017, in programma dal 15 al 28 gennaio sui campi in cemento di Melbourne Park nella metropoli australiana. Eliminati, invece, Marco Cecchinato, terza testa di serie, Luca Vanni, Andrea Arnaboldi, Lorenzo Giustino. In tabellone ci sono anche Lorenzo Sonego, Stefano Napolitano e Alessandro Giannessi.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Январь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031