Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Torino, la rimonta non va gi? a Mihajlovic: vigilia di Natale in campo

Torino, la rimonta non va gi? a Mihajlovic: vigilia di Natale in campo
Sinisa Mihajlovic (lapresse)
TORINO - Poca voglia di sorridere, ma la necessità di fare un rapido esame di coscienza per capire cosa non funziona. Il Toro si avvicina al Natale con gli incubi per un pareggio indigesto, quello di Ferrara per 2-2, e con un lavoro alla vigilia che sembra un allenamento punitivo. Sinisa Mihajlovic, infatti, ha optato per la seduta di stamattina soltanto ieri sera, al rientro da Ferrara: tutti in campo al Filadelfia, con la minaccia - preannunciata ma poi accantonata - di allenarsi anche il giorno di Natale. Negli occhi di tutti, però, resta la doppia rimonta subita dalla Spal che si traduce in altri due punti persi nella rincorsa all'Europa. Stavolta, per vincere, non è stato sufficiente neppure segnare un gol alla velocità della luce (17 secondi), né farne due in dieci minuti; e così anche la doppia prodezza di Iago Falque - che sale a sette gol stagionali - viene derubricata in una giornata in cui le urla di Miha hanno fatto tremare i muri dello spogliatoio di Ferrara, nell'intervallo come a fine gara. "Siamo tutti colpevoli - è l'analisi dell'allenatore serbo - io per primo: forse non riesco a entrare nella loro testa pur cercando di spiegare cosa fare e cosa non fare. E dire che io cerco di dare pochi concetti ma buoni".
Concetti che evidentemente non sono entrati in testa, viste le parole a fine gara proprio di Iago Falque: "Forse dopo il doppio vantaggio ci siamo rilassati" ha detto lo spagnolo. Ossia, proprio il concetto su cui aveva messo in guardia Mihajlovic alla vigilia, in vista di una partita che rappresentava l'esame di maturità dopo la bella vittoria di Roma in Coppa Italia contro i giallorossi. Un problema nel problema risponde poi al nome di Niang, che ieri ha giocato forse la peggior partita da quando è al Toro. Miha, però, non fa la classifica dei peggiori ma se la prende con tutti, con due sole eccezioni: Sirigu, che ha disinnescato molti tentativi dei ducali, e Iago Falque che il suo lo ha fatto e bene. In tutto ciò si è anche infortunato Lyanco: oggi è rimasto a riposo per una distorsione alla caviglia sinistra, a Santo Stefano sarà sottoposto ad ulteriori esami.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30