Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Milinkovic, il gigante che ha fatto innamorare la Lazio. E anche lo United...

ROMA - Una vittoria sofferta, arrivata in extremis e per questo ancora più importante. Aveva bisogno di un successo così, la Lazio di Inzaghi, perché dopo aver raccolto un solo punto tra Roma e Fiorentina. la corsa per le zone nobili della classifica cominciava a farsi più complicata. I tre punti presi in casa della Sampdoria, come nessuno era riuscito a fare in questo campionato, confermano invece l'infallibilità della squadra biancoceleste lontano dall'Olimpico: 7 vittorie su 7 in Serie A, 9 su 9 considerando anche l'Europa League. Un trionfo che porta Immobile&Co. a 7 punti dal primo posto, con la partita con l'Udinese da recuperare.
MILINKOVIC, IL CENTROCAMPISTA COMPLETO - L'attaccante della nazionale è rimasto a secco contro la Sampdoria, ma ci ha pensato Sergej Milinkovic a prendere per mano la squadra di Inzaghi e trascinarla alla vittoria. Prima con il gol del pareggio (neanche festeggiato, proprio per la voglia di vincere), poi con l'assist geniale che ha innescato la rete della rimonta definitiva di Caicedo a tempo scaduto. Una prestazione sontuosa, quella del centrocampista serbo. A volte fin troppo lezioso, è vero. Ma in fondo è proprio quella la sua forza e ciò che lo rende diverso dagli altri. Una tecnica sopraffina, che spesso lo porta a forzare la giocata e osare il colpo ad effetto. Certe volte non riesce, come confermano le 3 palle perse e i 2 controlli sbagliati. Altre, però, il risultato è qualcosa di meraviglioso per gli amanti del calcio e determinante per la Lazio: sono 5 i dribbling della sua partita, 4 i falli subiti dai giocatori della Sampdoria. E a questa tecnica c'è da aggiungere poi una straordinaria potenza fisica, riassunta nei suoi 3 tackles, una palla intercettata, un tiro respinto, un fallo e, soprattutto, i suoi 7 duelli aerei vinti. Un gigante, sotto tutti i punti di vista.
A MARASSI OSSERVATORI DEL MANCHESTER UNITED - A osservarlo dalle tribune di Marassi c'erano osservatori del Manchester United, ne saranno rimasti sicuramente colpiti. Ma per la Lazio Milinkovic è un gioiello troppo prezioso: in estate è stata rispedita al mittente un'offerta da 100 milioni dall'estero, così come sono stati bloccati sul nascere i sondaggi da parte della Juventus. La società sa perfettamente che il valore del suo cartellino è destinato a crescere ancora, per questo a fine agosto ha versato altri 9 milioni nelle casse del Genk, annullando la clausola del 50% sulla futura rivendita che sarebbe spettata al club belga. Lotito lo ha già blindato rinnovandogli il contratto, vuole continuare a puntare forte sul centrocampista serbo classe 1995, una delle tante scoperte del ds Tare. Se qualcuno vorrà provare a portarlo via dalla Capitale, insomma, dovrà mettere sul piatto davvero un bel po' di soldi. E non è neanche detto che siano sufficienti.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031