Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Napoli, Milik: ''Resto, voglio festeggiare lo scudetto''. Ghoulam: ''Ripartiremo subito''

NAPOLI - Voltare pagina. E' l'imperativo del Napoli dopo la sconfitta contro la Juventus. "Noi vogliamo vincere lo scudetto". Arek Milik non usa mezzi termini. "Il campionato è ancora lungo e la nostra squadra è forte". Il polacco è fermo ai box per la rottura del crociato. "Ma spero di poter tornare al più presto. Un'idea ce l'ho, ma non voglio sbilanciarmi ancora. A gennaio comunque dovrei restare. Devo ancora parlare con la società e poi prenderemo una decisione definitiva". Milik è intervenuto alla presentazione del calendario 2018 della società azzurra, dedicato ai Re di Napoli. L'altro testimonial è Faouzi Ghoulam, pure lui infortunato. "Sono diventato - ammette - un tifoso. In questo momento non posso giocare perché mi sono fatto male al ginocchio e quindi capisco meglio cosa prova la nostra gente. Mi ha fatto male perdere il primato in classifica contro la Juventus. Comunque non dobbiamo drammatizzare, abbiamo perso 2 partite nelle ultime 50 e quindi c'è tutta la possibilità di reagire ed essere protagonisti. Vogliamo vincere qualcosa di importante. Non pensiamo tanto alle nostre rivali. Concentriamoci sul nostro cammino e poi tireremo le somme".
Ghoulam dribbla l'argomento caldo, quello relativo al rinnovo del contratto in scadenza nel 2018. "Non credo sia il momento di parlarne", ha spiegato in maniera perentoria. Meglio concentrarsi, dunque, sulla volata campionato. "Speriamo che la partita più importante - continua Milik - sia quella del 20 maggio contro il Crotone. Sarebbe bello festeggiare il traguardo che tutti desideriamo".
VERSO FEYENOORD - Il Napoli, intanto, si avvicina al match di mercoledì contro il Feyenoord, ultimo appuntamento del girone F di Champions League. La vittoria potrebbe non bastare alla qualificazione agli ottavi: Sarri confida in Guardiola e nel Manchester City che dovrà vincere in Ucraina contro lo Shakhtar. Il Napoli dovrà fare i conti con il turnover: Zielinski è il favorito per sostituire Insigne. Scalpitano pure Maggio, Chiriches e Diawara.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031