Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Bologna-Cagliari 1-1: Destro risponde a Joao Pedro

BOLOGNA - Un punto a testa nella sfida tra le rossoblù, il Bologna nel finale riacciuffa il Cagliari grazie al primo gol in casa di un Destro ritrovato e rimanda l'attacco al settimo posto solitario. Ma supera comunque il Chievo e resta appaiato a Fiorentina e Milan, che andrà ad affrontare domenica prossima a San Siro. Per il Cagliari, che era andato avanti con Joao Pedro, è il primo pareggio dopo 23 partite consecutive senza segno X, un punticino utile a tenersi lontano dalle zone pericolanti.
Il Cagliari parte pimpante, individuando nella fascia di Padoin quella su cui puntare tutto per sorprendere i padroni di casa, e infatti l'ex juventino trova subito i corridoi giusti per regalare a Joao Pedro e Pavoletti i palloni del vantaggio, ma entrambi non ne premiano le intuizioni. Il Bologna s'accende a lampi, quando Palacio va sulla destra, dove Pisacane ci mette tempo prima di prendere le misure, e Verdi retrocede per prender palla centralmente. Il suo problema è sempre quello di piacersi un po' troppo, e mentre si protesta più per un possibile rigore per fallo di mano di Ceppitelli su un'inzuccata ravvicinata di Palacio che per il gol proprio di Verdi annullato per fuorigioco (entrambe le chiamate sono corrette), il Cagliari passa. Maietta sbaglia due volte perdendo palla al limite dell'area, Faragò mette dentro per Joao Pedro che sfila alle spalle di De Maio, controllo e gol.
La prima palla per il pari arriva al 60', da calcio piazzato su cui tutti aspettano la battuta di Verdi, ma è invece Pulgar a costringere Rafael al primo intervento della sua partita; mentre nel frattempo il Cagliari aveva sfiorato il 2-0 con Ionita. I sardi si chiudono bene, il Bologna attacca ma resta legato alla giocata di Verdi, che quando arriva è poco concreta, o di Palacio, che dopo un buon avvio si spegne. Anche se al 69' da una sua sgroppata nasce l'ottima occasione per Poli, che da dieci metri sparacchia alto.
Donadoni ci prova col baby talento Okwonkwo, già beniamino di casa dopo i gol con Verona e Samp, e con un 4-2-4 d'assalto per l'ultimo quarto d'ora. Il classe '98 dà vivacità, ma a premiare il tecnico stavolta è Destro, che sul cross di Masina di testa anticipa Rafael per il suo primo gol stagionale al Dall'Ara, dal quale finalmente torna ad ascoltare gli applausi dopo i fischi di inizio stagione. A provare a vincerla è il Bologna, ma lo spunto decisivo non arriva.
Bologna-Cagliari 1-1

Bologna (4-3-3): Mirante; Mbaye, De Maio, Maietta, Masina; Poli (32'st Okwonkwo), Pulgar, Donsah; Verdi, Destro (46'st Petkovic), Palacio. All: Donadoni

Cagliari (3-5-1-1): Rafael; Romagna, Ceppitelli, Pisacane (39'st Capuano); Faragò, Ionita, Cigarini, Barella (47'st Deiola), Padoin; Joao Pedro (27'st Dessena); Pavoletti. All: Lopez

Arbitro: La Penna di Roma

Reti: 42'pt Joao Pedro, 36'st Destro

Note: ammoniti Destro, De Maio, Ceppitelli, Barella, Palacio, Maietta, Poli, Mirante. Spettatori 17780
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031