Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Roma-Spal 3-1: Dzeko, Strootman e Pellegrini, giallorossi sul velluto

ROMA - Bastano 20 minuti alla Roma per dimenticare l'incidente di Genova e tornare a vincere. Anche se a dire il vero sono due parole che finiscono per consonante a darle una mano: la Spal e il Var. La notizia migliore per la Roma sono le prime volte: quella di Pellegrini, che con la maglia della Roma non aveva mai segnato, e di Strootman, al primo centro in campionato. Ma soprattutto di Dzeko, che apre la partita interrompendo una striscia di 8 gare a digiuno.
Lo snodo chiave arriva quando la partita è iniziata da 9 minuti. Un lancio di Kolarov innesca Dzeko in contropiede, Felipe lo atterra preoccupandosi soltanto di non far fallo in area. L'arbitro Abisso vede fallo fuori area e ammonisce il capitano della Spal. Ma il Var Pairetto gli sussurra all'orecchio di controllare al monitor. Il fallo resta fuori area, ma dopo consulto video a bordo campo - altra prima volta, per la Roma - decide di trasformare il giallo in rosso. E forse sbaglia. La Spal, che in avvio aveva spaventato Alisson con un colpo di testa di Paloschi, finisce praticamente lì, restando in dieci. Nonostante l'ingresso di un volenteroso Mora per Bonazzoli. La resistenza dura altri 10 minuti, poi El Shaarawy dalla trequarti pesca in area Dzeko, movimento tra i due centrali e diagonale di sinistro che bacia il palo e chiude a 8 gare senza gol l'astinenza del centravanti, che nemmeno festeggia. Fa lo stesso Strootman, al 32': Gomis mura Pellegrini, ultimo iscritto al tiro a segno romanista, El Shaarawy forse in fuorigioco raccoglie e di tacco serve l'olandese, che dopo un rimpallo scarica la sua solita violenza nel gol del 2-0. Partita virtualmente finita. Lo diventa davvero quando Pellegrini vola di testa su un cross che Kolarov disegna malizioso nel cuore dell'area della Spal. Il tuffo del centrocampista vale il 3-0 e uno sfogo quasi rabbioso per il ragazzo. Che da quel momento pare improvvisamente leggero, liberato dalla zavorra dell'attesa.
Non si aspettava, né lui né i 35.609 spettatori dell'Olimpico che Manolas su un cross quasi innocuo s'aggrappasse a Mora nell'area romanista. Stavolta non serve il Var a Abisso per indicare il dischetto. Viviani, ex fin troppo nervoso, scaraventa in porta ma bisogna ripetere. Per il bis sfila il cucchiaio, ma doveva essere impolverato: Alisson ci arriva, lo spedisce sulla traversa ma sempre Viviani raccoglie la respinta e fa 3-1.

Di Francesco, tranquillo, si dà agli esperimenti. Prova Strootman regista inserendo Gerson per Gonalons e rimanda in campo prima della fine persino Emerson, assente dal giorno dell'addio di Totti il 28 maggio scorso. Soprattutto, un fumoso Under lascia 25' minuti abbondanti di partita a Schick. E inizia una gara più o meno evidente a chi gli regala il primo gol in giallorosso. Più vicino di tutti ci va Florenzi, che spedisce sulla sua testa una punizione dolcissima, il ceco però tocca sul fondo. Quando indirizza verso la porta, a disinnescare la sua spizzata è addirittura Gerson, che prova a riscattarsi servendo in area dal fondo un pallone lungo per tutti. Il finale libera l'Olimpico dall'agonia del freddo e di una partita decisa già da un'ora.
ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Kolarov (30'st Emerson); Pellegrini, Gonalons (16'st Gerson), Strootman; Under (19'st Schick), Dzeko, El Shaarawy. In panchina: Lobont, Skorupski, Moreno, Fazio, Bruno Peres, Castan, Antonucci. Allenatore: Di Francesco.

SPAL (3-5-2): Gomis; Cremonesi, Vicari, Felipe; Lazzari, Rizzo, Viviani, Grassi (25'st Schiavon), Mattiello; Bonazzoli (20'pt Mora), Paloschi (33'st Borriello) In panchina: Marchegiani, Poluzzi, Oikonomou, Bellemo, Schiattarella, Vitale, Floccari

Allenatore: Semplici

ARBITRO: Abisso di Palermo

RETI: 19'pt Dzeko, 32'pt Strootman; 8'st Pellegrini, 10'st Viviani

NOTE: Al 10'st Alisson ha deviato sulla traversa un rigore di Viviani, che poi ha segnato sulla respinta. Espulso all'11'pt Felipe (dopo segnalazione del Var) per aver interrotto una chiara azione da gol. Ammoniti: Gonalons, Grassi, Schiavon. Angoli: 10-0 per la Roma. Recupero: 3'; 4'.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031