Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Bundesliga: primo ko per il Bayern di Heynckes. Lo Schalke rimonta 4 gol al Dortmund

BERLINO – E’ arrivata la prima battuta d’arresto per Jupp Heynckes, erede di Carlo Ancelotti sulla panchina del Bayern Monaco. Dopo una serie di otto vittorie consecutive che aveva permesso ai campioni in carica di allungare in vetta, nella 13esima giornata di Bundesliga la loro corsa si è fermata a Moenchengladbach, dove il Borussia si è imposto per 2-1 portandosi al terzo posto in classifica, a braccetto con lo Schalke a quota 24. Il finale di primo tempo è fatale per i bavaresi, che si ritrovano sotto di due reti nel giro di cinque minuti: al 39′ Thorgan Hazard, fratello del più famoso Eden, realizza dal dischetto il rigore concesso per un mani di Sule, poi, dopo il palo centrato da Lewandowski, è Ginter per i locali a raddoppiare appoggiando in rete da due passi dopo la splendida azione di Stindl. Nella ripresa, dopo un altro legno stavolta colpito da Coman, il Bayern accorcia al 29′ con un gran sinistro al volo da fuori di Vidal, ma la rimonta si ferma a metà.
LIPSIA SI PORTA A -3 DAL BAYERN, SCHALKE RIMONTA 4 GOL A DORTMUND – I bavaresi restano comunque in testa ma vedono dimezzarsi il loro vantaggio (ora 3 lunghezze) sul Lipsia targato Red Bull, che sorride dopo la vittoria casalinga per 2-0 contro il malandato Werder Brema grazie ad una rete per tempo di Keita e Bernardo. Il match più spettacolare del sabato è però quello di Dortmund, dove Borussia e Schalke 04 hanno pareggiato 4-4. I gialloneri si fanno rimontare quattro gol e vedono sfumare in modo clamoroso la possibile vittoria scaccia-crisi nel derby della Ruhr. Il Borussia sembrava aver messo in cassaforte i tre punti già nei primi 25 minuti con le reti di Pierre-Emerick Aubameyang (12′), Mario Goetze (20′), Raphael Guerreiro (25′) e l’autogol di Benjamin Stambouli (18′). Nella ripresa, però, il pubblico di casa ha assistito all’incredibile rimonta dello Schalke firmata da Guido Burgstaller (61′), Amine Harit (65′), Daniel Caligiuri (86′) e Naldo (90′). Gli ultimi due gol sono arrivati dopo l’espulsione di Aubameyang al 72′. Continua quindi la crisi del Borussia Dortmund, eliminato dalla Champions League e a digiuno di vittorie in Bundesliga da fine settembre. E il mezzo passo falso odierno alimenta le voci sul possibile esonero del tecnico olandese Peter Bosz. La rimonta intanto consente allo Schalke, terzo in classifica, di rimanere a +3 sui ‘cugini’, quinti con 21 punti.
LEVERKUSEN AL SESTO POSTO, DOMENICA LE ALTRE DUE GARE – Il Bayer Leverkusen ha vinto 1-0 a Francoforte e sale al sesto posto. Si sono conclusi entrambi 2-1 gli altri due incontri del sabato, Augusta-Wolfsburg e Friburgo-Magonza. Domenica si completa il turno con le restanti due partite: Amburgo-Hoffenheim e poi Colonia-Hertha Berlino.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930