Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Roma, Gandini tra derby, Champions e stadio: "Settimana decisiva"

ROMA - La Roma si gioca tutto in pochi giorni. In rigoroso ordine temporale: Lazio, Champions League e nuovo stadio. Lo sa bene Umberto Gandini, amministratore delegato giallorosso che, nel corso della presentazione della nuova partnership con la Volvo questa mattina a Trigoria, ha sottolineato come questa sia "una settimana importante per il club e per la città" soprattutto in virtù del fatto che venerdì 24 si aprirà la Conferenza dei Servizi, passaggio fondamentale per l'ok definitivo allo Stadio della Roma: "Ci aspettiamo quello che ci aspettiamo da anni, da quando siamo entrati in questo percorso: l'approvazione di questo progetto. Ci auguriamo che il percorso si concluda con le autorizzazioni che inseguiamo da tempo".
DERBY - Prima però c'è il derby con la Lazio, snodo fondamentale che consentirebbe, in caso di vittoria, di scavalcare in classifica proprio i cugini: "È il mio quinto derby, ne abbiamo vinti 2 per parte ma sembra che siamo stati surclassati in tutta la stagione cosa che non mi sembra che a livello di classifica si sia visto - sottolinea Gandini -. E' uno snodo molto importante, uno scontro tra due squadre protagoniste del nostro campionato che ambiscono a una posizione sempre migliore. Sarà una bellissima sensazione vedere 55 mila persone allo stadio, una cornice di pubblico che sancisce quanto il derby di Roma sia tra i più belli al mondo".
CHAMPIONS - Non ci sarà poi tempo per respirare perché mercoledì 22 nella bolgia del Vicente Calderon i giallorossi sfideranno l'Atletico del Cholo Simeone, ancora alla ricerca della prima vittoria in questa Champions. Ai ragazzi di Di Francesco basterà un pareggio o, una vittoria nella partita successiva col Qarabag, per assicurarsi il passaggio del turno. "Ci giochiamo il pass per gli ottavi - dice ancora Gandini -. Mancano ancora due partite molto importanti e sicuramente siamo in una posizione invidiabile ma dobbiamo conquistarci la qualificazione sul campo. Il successo sportivo oggi si tramuta in risultato economico importante". E magari in acquisti nel mercato di gennaio. "E' evidente che il progresso in competizione vuol dire ricavi e possibilità di gestire le finanze in maniera più tranquilla".
NAZIONALE - Ultime battute dedicate alla Nazionale, dopo la clamorosa mancata qualificazione al Mondiale di Russia e all'addio di Daniele De Rossi alla maglia azzurra: "Vorrei ricordare che la Lega di Serie A, rimproverata come una dei responsabili, è il motore di questo sistema e mi sembra irriguardoso considerarla come una componente colpevole - sottolinea il dirigente romanista -. Quello che Daniele ha dato alla Nazionale è molto importante, il fatto di vederlo così consapevole e partecipe della necessità di vincere la partita è stato un segnale di quanto il ragazzo ci tenesse e di quanto i calciatori fossero determinati a fare di tutto per portare a casa il risultato. Purtroppo il risultato dell'andata ha condizionato il modo in cui è stato giocato il ritorno. Daniele è fondamentale nella Roma e nel calcio italiano, ciò che lui ha dato al calcio italiano vincendo il Mondiale è sotto gli occhi di tutti. Sono molto contento che il capitano della Roma abbia questa personalità".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031