Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Sci, Cdm: il primo slalom va a Neureuther, solo nono Moelgg

LEVI - Felix Neureuther inaugura la stagione di Coppa del Mondo di sci alpino con una vittoria. Dopo la cancellazione di Soelden, la gara di apertura di Levi vede la vittoria del 33enne di Pasing che, secondo dopo la prima manche, approfitta dell'errore decisivo di Dave Ryding che aveva chiuso al comando la prima parte di gara.
SFUMA IL SOGNO DI RYDING - Il britannico Ryding nella seconda manche finisce sulla neve, vedendo sfumare la chance di conquistare il suo primo successo nel circuito. Già a quota 13 in carriera invece Neureuther, per la prima volta sul gradino più alto del podio sulla Black Levi dopo il terzo posto nel 2014. Alle sue spalle si piazza Henrik Kristoffersen, che ritrova la Top 3 dopo una lunga attesa - dalla vittoria fra i pali stretti di Schladming del 24 gennaio scorso - capitalizzando al meglio quanto fatto nella prima manche e soprattutto limitando i danni davanti all'incredibile rimonta di Matthias Hargin, terzo. Lo svedese, che in slalom non faceva così bene da Kranjska Gora 2015, risale dalla decima posizione sfoderando una prestazione super nella seconda manche (solo Grange fa meglio di lui), recuperando ben 47 centesimi su Kristoffersen.
FUORI FORMA HIRSCHER - Ancora lontano dalla sua forma migliore Marcel Hirscher. Il fuoriclasse austriaco sembrava non dovesse nemmeno esserci a Levi a causa delle complicazioni legate al recupero dalla frattura alla caviglia sinistra di metà agosto e invece eccolo lì al cancelletto di partenza, quarto dopo la prima parte della gara. Ma nella seconda manche Hirscher non riesce a nascondere le sue precarie condizioni e chiude addirittura 17esimo.
MOELGG SOLO NONO - Non benissimo l'Italia anche se Manfred Moelgg, terzo un anno fa sulla pista finlandese, riesce ad acciuffare un ottimo nono posto dopo essersi trovato 16esimo a fine prima manche a causa di un piccolo errore sul muro. Va molto meglio la seconda per il 35enne finanziere di San Vigilio di Marebbe, che approfitta al meglio dei guai altrui per entrare fra i primi dieci mentre Stefano Gross, l'altro azzurro qualificato per la manche delle 13, passa da 26^ a 18^, a conferma comunque dello scarso feeling con la Black Levi. Si erano fermati a metà gara Giuliano Razzoli, Alex Vinatzer, Riccardo Tonetti e Tommaso Sala, sfortunato Patrick Thaler che, dopo un avvio incoraggiante, non termina la manche iniziale a causa di un errore nella parte centrale.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930