Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Roma, Totti: "Non ho vinto tanto ma sono fiero della mia carriera"

ROMA - "Non ho nessun rimpianto, se non quello di non aver vinto tantissimo. Però quello che ho vinto è abbastanza importante e ne sono fiero". In giacca, davanti ai microfoni di Mediaset Premium, Francesco Totti torna a parlare per raccontare le emozioni che regala giocare in Champions League. L'occasione giusta per voltare un attimo lo sguardo al suo recente passato: "Io ho avuto sempre un sogno e fortunatamente sono riuscito a realizzarlo", dice. "Ho amato Roma e la Roma e penso di averlo dimostrato rimanendo per sempre in questa squadra, in questa città, indossando un'unica maglia. Ho cercato sempre di dare qualcosa in più di quello che potessi dare".
IL RECORD IN CHAMPIONS? SPERO CHE QUALCUNO ME LO TOLGA - Totti ama la Champions: "E' un torneo diverso da tutti gli altri, una competizione nella quale cerchi di arrivare il più lontano possibile perché ti dà una visibilità enorme. È bello giocarla, è bello partecipare, è bello anche vincere. Segnare in Champions poi è sempre un'emozione diversa rispetto alle altre partite". Il neo dirigente giallorosso può vantarsi di detenere ancora il record di marcatore più vecchio della competizione grazie al gol realizzato al Cska Mosca il 25 novembre del 2014 (a 38 anni e 59 giorni). "La parola 'vecchio' sinceramente non mi piace tanto", dice sorridendo. "Il primato mi lusinga ma spero che presto arrivi un altro 'vecchio' a spodestarmi così non si parlerà più di Totti. Cosa provai quel giorno? Io mi ricordo solo che avevo tanto freddo... Ci fu data una punizione e pensai solo a concentrarmi per calcialra nel migliore dei modi".
TERAPIE PER NAINGGOLAN, TRIPLETTA DI DZEKO ALLA PRIMAVERA - Capitolo Roma. In mattinata dal Belgio è rientrato Nainggolan che si è subito recato a Trigoria per iniziare le terapie per cercare di recuperare dalla piccola lesione all'adduttore riportata in ritiro con la nazionale. Quasi sicuramente non sarà in campo né contro la Lazio né contro l'Atletico Madrid nella decisiva sfida di Champions di mercoledì 22 novembre. Nel frattempo stamani la squadra, in vista del derby di sabato prossimo (ore 18), ha disputato una partitella a campo ridotto con i ragazzi della Primavera: in totale 9 i gol realizzati con Edin Dzeko autore di una tripletta. Bella la rete (destro sotto l'incrocio) del giovane Alessio Riccardi.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930