Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Alex Zanardi, il cappellano di Villa Beretta: "E un uomo d'acciaio, abbiamo scommesso su di lui"

COSTA MASNAGA - "Certo che ce la farà. Scusi, come fa a non farcela uno che ha sbattuto la testa contro un tir ed è ancora vivo?". La sua "parrocchia" è questa clinica che riaccende il cervello e rimette in piedi i malati. "Sono qui da nove anni", dice don Luca Poli. È il cappellano di Villa Beretta, la nuova casa di Alex Zanardi sulla collina di Costa Masnaga. Ex missionario in Africa, un sacerdote dinamico. Carattere aperto, la battuta sempre pronta.
Padre, ha visto Zanardi?

"Si. L'ho visto in camera in presenza della moglie e del figlio: due persone straordinarie, di un'umanità, di una compostezza e di una forza incredibili".
Villa Beretta, la clinica che ospita Zanardi. Il primario: "Per pazienti come lui la terapia puo durare mesi"
Alex Zanardi, il cappellano di Villa Beretta: "E un uomo d'acciaio, abbiamo scommesso su di lui"

in riproduzione....
Condividi
Prega per Alex?

"Certo. Prego ogni giorno per lui come per tutti i pazienti della nostra struttura. Abbiamo 90 posti letto, di cui, attualmente, 70 occupati. Sa, il Covid ci ha messi a dura prova. Stiamo tornando a essere quello che siamo sempre stati: una clinica completamente riabilitativa".
Come sta l'ex pilota?

"Non sono un medico. Non sta a me dirlo. Ma credo che dopo tutti gli esami del caso si stia iniziando con il lavoro. Ecco, mi piace dire 'incominciamo il lavoro'. Anche se io sono solo il cappellano".
[url=http://]
Cronaca


Alex Zanardi, la lotta per il risveglio nel silenzio. "Ce la fara, e una tigre"[/url]


dal nostro inviato PAOLO BERIZZI
Lei è ottimista?

"Assolutamente sì. E non lo dico soltanto per fede. Zanardi è un uomo d'acciaio. Come si fa a non essere fiduciosi con un uomo che finisce con la testa contro un camion ed è ancora vivo? Noi abbiamo scommesso su di lui, ce la farà".
La sua è la forza della fede.

"Bisogna sempre affidarsi all'ingegnere che ha progettato la nostra testa (Dio, ndr). Che è come il motore dell'auto. Se ci avesse lasciato anche il libretto delle istruzioni, diciamo che sarebbe tutto più facile. Ma affidiamoci".
Questo è un luogo di silenzio e di sofferenza.

"E di grande eccellenza medica. Anche se la vera forza di Villa Beretta non è il medico ma il paziente".
[url=http://]
Cronaca


Alex Zanardi a Villa Beretta: il centro di cura del Lecchese specializzato nella riabilitazione ha ospitato anche Bossi[/url]


Può spiegare?

"Qui si lavora su se stessi. In silenzio. E' come in montagna, bisogna inerpicarsi su sentieri stretti e che a volte fanno mancare l'aria. E' un cammino lento durante il quale a volte non si intravede nemmeno più la cima. Si va avanti con una lentezza sfiancante. Ma poi il paziente può tornare a vedere oltre, a respirare la vita e a rimettersi in gioco. Cambiato da una ferita che ha lasciato il solco".
La messa a Villa Beretta.

"Una al giorno, alle 16.30".
Daniela e Niccolò Zanardi sono venuti?

"Si. La forza di Alex sono loro. Mai visto una famiglia così unita e così solare".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31