Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Scontro frontale nel Biellese, muoiono la zia e il nipote che perse i genitori in un altro incidente

Quando i genitori di Jack Botsio sono morti, in un tragico incidente stradale nel Biellese, lui era un bambino di nemmeno due anni. Era stata zia Nicoletta a fargli da mamma, a crescerlo come se fosse suo figlio. A distanza di quasi 25 anni da quel tragico incidente che si era portato via la mamma di Jack e sorella di Nicoletta, zia e nipote sono diventate le vittime di un altro incidente stradale, a Salussola, nel Biellese.
Scontro frontale nel Biellese, muoiono la zia e il nipote che perse i genitori in un altro incidente

La scena dell'incidente
Condividi
Zie e nipote erano a bordo di una vecchia Fiat Seicento, questo pomeriggio intorno alle 13. Jack alla guida, Nicoletta seduta accanto a lui. Si sono scontrati in un frontale con una Fiat 500L che arrivava in direzione opposta sulla strada in località Brianco. Nicoletta è morta sul colpo, il giovane ha lottato fino all’arrivo in ospedale a Novara dove è stato trasportato con l’eliambulanza. Anche la conducente della Fiat 500L, una donna di 59 anni, è rimasta ferita in modo grave: i medici non hanno ancora sciolto la prognosi.
Jack e Nicoletta vivevano a Cavaglià, sembre nel Biellese, dove erano molto conosciuti: tutti ricordano il dramma di quel bambino rimasto orfano così piccolo. Zia e nipote erano legatissimi, compaiono insieme nelle foto del profilo Facebook del ragazzo e a chi gli chiede chi sia la signora che lo abbraccia, è la zia a rispondere con ironia: “La sorella minore, non è ovvio?”. Risate e scherzi che avevano aiutato entrambi a superare il grave lutto decenni prima. Oggi un altro incidente ha distrutto le loro vite.
Le due macchine si sono scontrate subito dopo una curva, forse per colpa di una distrazione e della velocità troppo elevata. La polizia municipale vuole accertare se qualcuno dei conducenti stesse usando il cellulare al momento dell'impatto e possa aver invaso il centro della stretta carreggiata.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31