Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Caso camici Lombardia, indagato il cognato di Fontana

Andrea Dini, il titolare della società Dama srl e cognato del governatore Attilio Fontana, e Filippo Bongiovanni, dg della società Aria, la centrale di acquisti di Regione Lombardia, risultano indagati dalla Procura di Milano per il reato di turbativa d'asta nell'ambito dell'inchiesta sui camici. Al centro del fascicolo la fornitura di materiale sanitario per 513 mila euro durante i mesi più duri dell'emergenza Covid. Nell'ambito dell'inchiesta i pm hanno ascoltato in questi giorni come testimoni anche l'assessore Raffaele Cattaneo e Francesco Ferri presidente della società Aria. Degli interrogatori sono ancora in corso.
I militari della Guardia di Finanza del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria oggi sono andati anche negli uffici di Regione Lombardia per acquisire la documentazione relativa ai contratti stipulati dal Pirellone con la società di cui la moglie del governatore lombardo Attilio Fontana detiene una quota e che è gestita dal cognato.
[url=http://]
Cronaca


I camici forniti dalla moglie del governatore alla Regione Lombardia, ora s'indaga per turbativa d'asta[/url]


di SANDRO DE RICCARDIS
Con la 'visita' della Guardia di Finanza negli uffici regionali prende concretamente il via l'indagine per turbativa d'asta a carico di ignoti coordinata dai pm Luigi Furno e Paolo Filippini e dall'aggiunto Maurizio Romanelli. Fascicolo che sta cercando di far luce sullordine per lacquisto della commessa del 16 aprile scorso, partita dalla Centrale acquisti della Regione, Aria spa, quando il numero dei contagi e delle vittime per coronavirus era al massimo. A beneficiarne, Dama spa, società proprietaria del marchio "Paul&Shark". Il pagamento dei 513 mila euro era avvenuto più di un mese dopo laffidamento, il 22 maggio. Poi dopo una puntata di Report in cui si chiedeva conto ai soci del contratto le fatture sono state stornate, e lacquisto è stato trasformato in donazione. Per Dini e Fontana si era trattato solo di un errore. Ma la versione di un errore, di una donazione computata in vendita per la disattenzione di un dipendente, non convince la procura.
[url=http://]
Cronaca


Il governatore Fontana e il caso dei camici forniti dall'azienda della moglie e del cognato: la procura di Milano apre un'inchiesta[/url]

lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2020    »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31