Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Ostia, chiodi e vetri sulle spiagge libere: "Cosi i clan vogliono tornare a dettare legge"

Ostia, chiodi e vetri sulle spiagge libere: "Cosi i clan vogliono tornare a dettare legge"
Uno dei chiodi posizionati sulla spiaggia Amanusa di Ostia
Un giorno sono scatoloni di cartone pieni di rifiuti, un giorno vetri sparsi sulla sabbia e questa mattina chiodi arrugginiti, fissati a una pietra che sbucano appena e che rischiano di ferire seriamente qualcuno piazzati come mine antiuomo. "Ormai siamo in guerra. Ogni mattina troviamo le spiagge vandalizzate da bande criminali. Mi domando se non sia meglio rimettere i chioschi abusivi e cedere al ricatto di queste persone".
La domanda che un dipendente della macchina amministrativa del X municipio si fa è retorica, ovviamente. Di cedere alle angherie di una mafia che vuole ristabilire le sue regole, non se ne parla.

rep


[url=http://]
Locali


Guanti e setaccio, cosi Sergio ogni settimana pulisce la spiaggia libera di Ostia[/url]


di SALVATORE GIUFFRIDA
Ma lo sconforto è comprensibile. Del resto la mafia di Ostia, sia quella del mondo di sotto che quella balneare, ha sempre giocato sulla stanchezza alla resistenza di chi crede nella legalità. Questa mattina la spiaggia Amanusa, quella appunto dove sono stati irtorvati chiodi piazzati ovunque è stata chiusa fino a quando non sarà completamente bonificata, il pericolo che qualcuno possa ferirsi è troppo alto per rischiare. E così una delle spiagge libere di Ostia è stata sottratta ai suoi cittadini dai criminali che qui sperano ancora di fare il bello e il cattivo tempo.

rep


[url=http://]
Locali


I quartieri di Roma. A Ostia stagione dimezzata e gli strozzini porta a porta [/url]


di FEDERICA ANGELI
"Tutti i nostri sforzi per tenere pulite lì spiagge libere pulite sono vanificate da questi delinquenti. Ieri abbiamo trovato decine di chiodi messi in verticale sotto la sabbia, ogni 10 cm, per ferire le persone che camminano sulla sabbia, alcuni addirittura con un sasso sotto per evitare che scendessero dentro la sabbia. Stamattina abbiamo trovato un carrello di cartone di un supermercato alla spiaggia ex Amanusa e totalmente sporcata di proposito. La verità è che la criminalità di Ostia sta cercando di distruggere tutto quello che con fatica e soldi pubblici abbiamo fatto, perché Ostia deve rimanere così". Lo sfogo del dipendente che parla mentre pulisce l'arenile per far tornare tutto alla nornmalità il prima possibile è comprensibile.
[url=http://]
Cronaca


Clan Spada a Ostia, altra conferma: "Fu mafia" [/url]


di FRANCESCO SALVATORE
Ma non avranno la meglio: il X Municipio ha già sporto e continuerà a farlo denunce, al momento contro ignoti, anche se qualche sospetto le forze dell'ordine già lo hanno, soprattutto in quei lidi liberi un tempo gestiti da personaggi opachi vicino alla criminalità organizzata.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июль 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031