Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Roma, omicidio sotto Ponte Sisto. Un testimone: "La vittima finita a calci e pugni"

"Stavo correndo sotto al Lungotevere. A una trentina di metri da Ponte Sisto mi sono fermato per prendere fiato. Dall'altra parte del fiume, dove ci sono una serie di accampamenti di senza fissa dimora, un uomo siede sull'argine. Alle sue spalle arriva una persona vestita di nero, in maglietta e pantaloni, con un grosso cane bianco. Prende la vittima per il collo e lo butta a terra. Gli tira calci in faccia, poi lo prende a pugni. Il suo cane gli dà una mano con il pestaggio e lo morde alla gambe".
Roma, omicidio sulla banchina del Tevere: ecco il video del delitto del clochard
Roma, omicidio sotto Ponte Sisto. Un testimone: "La vittima finita a calci e pugni"

in riproduzione....
Condividi
B. V., 21 anni, ha assistito a tutta la scena dell'omicidio avvenuto giovedì sera a Ponte Sisto. Un crimine per il quale hanno fermato Massimo Galioto, punkabbestia di 45 anni, già accusato di aver ucciso nel 2016 lo studente americano Beau Solomon. La procura aveva chiesto per Galioto l'ergastolo, ma a giugno dello scorso anno la corte d'Assise lo ha assolto. Giovedì sera, però, Galioto era in carcere. Ancora una volta accusato di omicidio.
[url=http://]
Cronaca


Roma, ucciso durante una lite sulla ciclabile del Tevere: fermato il clochard coinvolto nella morte di Beau Solomon[/url]


di FRANCESCO SALVATORE
Lui, parlando col suo avvocato, Michele Vincelli, che ieri lo ha visitato a Regina Coeli ha negato tutto: "Ho lasciato degli amici - ha detto - sono sceso sotto al ponte con il cane e ho visto da lontano un gruppo di gente. C'era un uomo a terra e a quel punto mi sono avvicinato, aveva ferite sul volto: ho cercato di sollecitarlo e non rispondeva, era già morto. È a quel punto che mi sono allontanato e sono stato fermato sulle scale. Se cercano vedranno che alcuni testimoni potranno confermare questa versione". Oggi, oltre all'autopsia sulla vittima, Emanuel Stoica di 38 anni, ci sarà il suo interrogatorio di garanzia. Ma gli investigatori sono convinti che sia lui. Ci sono molti testimoni che lo hanno riconosciuto e diversi video girati con i cellulari che lo inchioderebbero. Per di più, giovedì, al momento del fermo Galioto aveva le mani piene di escoriazioni.
[url=http://]
Cronaca


Clochard ucciso a Roma, il legale della famiglia Solomon: "Giustizia per Beau, Galioto non fu estraneo alla sua morte"[/url]


di FRANCESCO SALVATORE
A guardare quel drammatico spettacolo erano in molti. "C'era qualche ciclista che si è fermato intorno a me - riprende il giovane testimone - dall'altro lato del fiume. Qualcuno ha tirato un paio di strilli per far smettere quell'uomo. Solo allora, allarmato, l'assassino si è mosso verso il ponte. Il cane è rimasto lì, a mutilare quel poveretto steso a terra. È stato allora che il padrone ha deciso di tornare e di sferrare altri calci, altri pugni in faccia. Ogni colpo faceva sobbalzare il corpo steso a terra. Mi ha colpito il fatto la vittima non abbia mai nemmeno provato a proteggersi il viso. A un certo punto, ho avuto la netta sensazione che gli ultimi due pestoni gli stessero togliendo la vita". L'aggressore, a quel punto, ha salito le scale per andarsene. "Io ho detto ai presenti di chiamare soccorsi e ho iniziato a correre. Volevo provare a bloccare l'assassino. Ho cercato di coinvolgere le altre persone, ma nessuno mi ha seguito. Salendo le scale due a due sono riuscito ad arrivare sopra al ponte. L'assassino mi veniva incontro. Ho chiamato il 113. Da lontano ho visto quell'uomo arrivare a piazza Trilussa e lavare il cane nella fontana per pulirlo dal sangue. Poi ha raggiunto un gruppo di amici che stavano lì, sui gradini". Intanto, intorno alla vittima, si era radunato un gruppetto di persone.
[url=http://]
Cronaca


Morte Beau Solomon a Roma, Galioto assolto dall'accusa di omicidio[/url]


"I soccorsi ci hanno messo un po' ad arrivare e così due persone hanno cercato di soccorrere l'uomo steso a terra. Dopo poco, l'aggressore è risceso e, da qualche metro di distanza, si è messo a guardare la scena. Ho avuto l'impressione che volesse godersi lo spettacolo che aveva creato, il suo palcoscenico. È rimasto lì, a distanza, fino all'arrivo della polizia. Poi è salito a Ponte Sisto e ha continuato a guardare, dall'alto. Mi è parso di rivivere scene del film Joker. Finalmente, dopo venti minuti, è arrivata un'ambulanza: il personale ha provato a rianimare la vittima. Invano. Poco dopo ho saputo che l'assassino era stato preso. Ma ieri notte non ho chiuso occhio, è stato terribile. Io non sono stato sentito dalla polizia. Ma se me lo chiedessero, sì, saprei riconoscerlo tra mille".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031