Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

L'ombrellone del bagnino riapre per un'ora: e il grido di protesta dei balneari della Versilia

All'improvviso questa mattina si sono aperti gli ombrelloni sulle spiagge della Versilia, dal Forte a Viareggio, passando per Marina di Pietrasanta e Lido di Camaiore. Un ombrellone per ogni stabilimento balneare e sotto, non il bagnino e nemmeno i turisti: il gestore dello stabilimento con la mascherina e un salvagente. Che nessuno si illuda che la spiaggia stia riaprendo. "Abbiamo organizzato un flash mob per chiedere al governo delle indicazioni, una certezza" spiega Francesco Verona dell'Associazione Mare Versilia di Marina di Pietrasanta che raccoglie 170 stabilimenti. Si sentono al buio: "Non abbiamo una data, non sappiamo niente - prosegue - nelle altre stagioni ad aprile eravamo già tutti qui, sappiamo che le cose non potranno più essere così ma quello che chiediamo è avere delle informazioni: come possiamo riaprire? Quando possiamo riaprire? Ci diano almeno delle indicazioni perché i giorni passano".
Coronavirus, Versilia: la protesta in spiaggia e l'appello dei balneari
L'ombrellone del bagnino riapre per un'ora: e il grido di protesta dei balneari della Versilia

in riproduzione....
Condividi
La protesta cade in un giorno di sole, sotto un cielo senza nuvole, in una Versilia che resta imbavagliata dal coronavirus: "Al momento si può venire sulla spiaggia ma senza sdraiarsi, senza prendere il sole" spiega un balneare. "Quanto possiamo reggere?"
L'ombrellone del bagnino riapre per un'ora: e il grido di protesta dei balneari della Versilia

Condividi
La manifestazione è nata dalla preoccupazione di un settore che dà lavoro, soltanto in Versilia a un indotto calcolato in 11-12mila persone. "Abbiamo 450 stabilimenti balneari fermi. Vogliamo aprire in sicurezza e su questo non c'è dubbio - spiega Marco Daddio dell'Associazione Balneari di Lido di Camaiore - ma ci devono dare delle regole perché per montare una spiaggia attrezzata servono una ventina di giorni e già la stagione si ridurrà a due mesi, dal momento che poi leggo che a settembre vogliono ricominciare con la scuola". I balneari chiedono di avere protocolli per le distanze e regole da rispettare, sarebbe per loro come vedere una piccola luce infondo al tunnel.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июнь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930