Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Napoli, dalla Cina farmaci "anti coronavirus " e 24mila mascherine con falso marchio "CE"

Oltre 24.000 mascherine sulle quali era impresso il falso marchio "CE" e cinquemila confezioni di farmaci provenienti dalla Cina, spacciati come anti-coronavirus e privi di qualsiasi autorizzazione al commercio, sono state sequestrate nel quartiere di Ponticelli a Napoli dagli uomini del Comando provinciale della Guardia di Finanza. Una persona è stata denunciata.
Napoli, dalla Cina farmaci "anti coronavirus " e 24mila mascherine con falso marchio "CE"
Napoli, dalla Cina farmaci "anti coronavirus " e 24mila mascherine con falso marchio "CE"

in riproduzione....
Condividi
L'operazione dei Baschi Verdi è cominciata con un controllo su strada ed è proseguita con una perquisizione nell'abitazione di un 39enne di origine cinese; infatti, i finanzieri si erano insospettiti per le dichiarazioni contradditorie rese dall'uomo nel corso di uno dei controlli sugli spostamenti. I presidi medici, come detto, sono stati sequestrati e il responsabile è stato denunciato per commercializzazione abusiva di medicinali, vendita di prodotti con segni mendaci e ricettazione, oltre ad essere stato sanzionato e segnalato al prefetto che per lo spostamento senza valida giustificazione. Nel complesso, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, impegnati a vigilare sull'osservanza delle misure previste per contenere la diffusione del Covid-2019, hanno sequestrato dall'inizio dell'emergenza oltre 730.000 tra mascherine e altri dispositivi di protezione sanzionando 41 responsabili, di cui 27 denunciati.

Ottomila mascherine sequestrate dalla polizia locale


Nell'ambito delle attività di prevenzione e controllo del territorio cittadino poste in essere dal Comando della Polizia Locale di Napoli, indirizzate in particolare ai controlli per il contenimento dell'emergenza COVID-19, personale della U.O. Investigativa Centrale a seguito di attività investigativa di osservazione svolta in abiti civili con l’ausilio di veicoli senza insegne d’istituto ha effettuato numerosi sequestri di dispositivi di protezione individuali.
Napoli, dalla Cina farmaci "anti coronavirus " e 24mila mascherine con falso marchio "CE"

Condividi
Nello specifico gli agenti sono intervenuti in Via B. Brin, dove hanno sottosto a sequestro penale circa 8000 mascherine prive di etichettatura e marcatura CE, rinvenute all'interno di alcuni scatoli di cartone accatastati nelle adiacenze di un centro commerciale nella zona orientale della città. Successivamente, in Via G. Ferraris, sottoponeva a sequestro penale circa 900 mascherine prive di etichettatura e marcatura CE, rinvenute nella disponibilità di un motociclista datosi alla fuga per sfuggire al controllo.

Fabbrica abusiva a Palma Campania


I carabinieri di Palma Campania e di Marigliano, nel Napoletano, hanno controllato un opificio e sorpreso 12 persone di origine bengalese impegnate a produrre mascherine chirurgiche. Nessuno di questi rispettava la distanza prevista dalla norma anti contagio e indossava guanti monouso. Al titolare, 36enne gia' noto alle forze dell'ordine e anch'egli di origini bengalesi, e' stata applicata una sanzione di 3 mila euro e contestato lo smaltimento irregolare degli scarti di lavorazione.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031