Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Coronavirus, in Lombardia in calo decessi e ricoveri anche nelle terapie intensive. Dimesse oltre 52 mila persone

Crescono di 737 i casi positivi della Lombardia, ora a 76.469, mentre ieri erano 75.732 (+598), con una flessione sui decessi arrivati ad essere 13.860 (+88), mentre ieri 13.772 (+93). Dati incoraggianti per quanto riguarda la terapia intensiva, dove ci sono 42 ricoverati in meno su un totale di 563, ieri erano 605 (-29). Costantemente in diminuzione anche i ricoverati non in terapia intensiva: 6.628 (-206) e ieri 6.834 (-286). I tamponi effettuati sono stati 13.701 con un totale di 390.644. Sul fronte dei dimessi il conto lombardo registra 52.035 persone tornate a casa (+869 rispetto a ieri).
[url=http://]
Cronaca


Coronavirus Lombardia, mascherine e guanti obbligatori sui treni e mezzi pubblici: "Ma continuiamo con lo smart working"[/url]


di ORIANA LISO

Coronavirus in Lombardia, i dati delle province


In aumento i casi a Milano e provincia, ma la Regione specifica che "un laboratorio ha inviato oggi alcuni dati di Milano e provincia risalenti ai giorni scorsi". Sono 364 in più in provincia (ieri 216, totale a oggi 19.701, 177 a Milano città (8.335 totali, ieri l'aumento era stato di 56). Aumento a Bergamo (più 47, ieri più 22), a Brescia (più 68), a Cremona (più 31), a Lodi (più 28, ieri erano più 7). In diminuzione Como (più 27), Lecco (più 3), Mantova (più 10), Monza e Brianza (più 25), Pavia (Più 67), Sondrio (più 1, ieri più 37) e Varese (più 38).

Coronavirus, il punto sulla pandemia


informazioni aggiornate al 30 aprile 2020

· Aggiornamenti e ultime notizie · I dati


Non si placano le discussioni dopo il Dpcm del 26 aprile per l’avvio della Fase 2. Una situazione difficile che ha spinto il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, a chiedere ai governatori di emanare ordinanze coerenti con il decreto. Altrimenti ci sara la diffida. Dal 18 maggio le Regioni potranno adottare scelte differenziate in base ai contagi. Intanto la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, ha annunciato che l'orale della Maturita varra 40 punti, 60 il pregresso. Si parte il 17 giugno

Coronavirus, gli articoli per capire la crisi


[url=http://]
Politica


Boccia alle Regioni: "Dal 18 maggio scelte differenziate in base ai contagi. Ordinanze coerenti o ci sara una diffida"[/url]


rep


[url=http://]
Approfondimento


Il premier e il piano di riserva per sfuggire alle critiche e riaprire gia il 18 maggio[/url]


di ANNALISA CUZZOCREA
[url=http://]
Politica


Conte: "Concreto rischio ritorno contagio: se crescera di nuovo, chiuderemo il rubinetto delle riaperture"[/url]


di ALBERTO CUSTODERO
[url=http://]
Cronaca


Maturita, la ministra Azzolina: "L'orale varra 40 punti e 60 il pregresso"[/url]


rep


[url=http://]
Approfondimento


Decreti e affetti, un certificato per l'amicizia[/url]


di concita de gregorio

rep


[url=http://]
Approfondimento


Vacanze, la Sardegna detta le regole. "Al mare con il passaporto sanitario"[/url]


di ALESSANDRA ZINITI
[url=http://]
Medicina e Ricerca


Coronavirus e malattia di Kawasaki, l'allarme dei pediatri italiani[/url]

lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031