Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Genova, il centro destra propone di intitolare il porticciolo di Nervi a Luigi Ferraro, che fu ufficiale della XMas, la rivolta di Anpi e Cgil

Genova, il centro destra propone di intitolare il porticciolo di Nervi a Luigi Ferraro, che fu ufficiale della XMas, la rivolta di Anpi e Cgil
Il porticciolo di Nervi
L'Anpi di Genova scende in campo contro la proposta di un gruppo di consiglieri comunali del centro destra di intitolare il porticciolo di Nervi a Luigi Ferraro, fondatore della Technisub, ma anche ufficiale della Marina Militare che aderì alla Repubblica Sociale Italiana e partecipò alle azioini della X Mas di Junio Valerio Borghese. Il comunicato dell'Anpi definisce la proposta "sconcertante e inquietante allo stesso tempo" chiedendo al sidaco Bucci di non accogliere la mozione. Al centro della contestazione c'è infatti un atto presentato in consiglio comunale il 30 aprile e frmato da Lorella Fontana, capogruppo della Lega, Marta Brusoni, di Vince Genova, Mario Mascia, Forza Italia, e Francesco De Benedictis, Direzione Italia, che propone di intitolare il porticciolo di Nervi a Luigi Ferraro "che è stato un pioniere ed imprenditore della subacquea di rinomanza internazionale", "nel dopoguerra, fondò, tra l'altro, la prima società sportiva subacquea e che, per conto del Ministero dell'Interno, fondò la prima scuola di immersione". Nello stesso documento propone poi di dedicare ad Amadeo Peter Giannini, il ligure che fondò la Bank of America, il lungomare che verrà realizzato all'interno del waterfront di Levante. Se sul nome di Gianni tutti sono d'accordo, la proposta di intitolare il portcciolo a Ferraro ha provocato invece una levata di scudi nel mondo della sinistra genovese e non solo. L'Anpi ricorda infatti nel comunicato che anche nel dopoguerra Ferraro rivendicò la scelta di aderire alla Rsi, contesta la scelta di presentare la mozione "in tempi difficili come questi", "contando probabilmente sui consiglieri convocati in videoconferenza e sull'assenza di pubblico in aula" e chiede quindi "a tutti gli antifascisti e a tutte le forze democratiche genovesi di opporsi a questa sciagurata iniziativa che offende la storia di Genova e i valori di libertà e democrazia per i quali molti sono morti e che non più tardi di pochi giorni fa abbiamo onorato". A sua volta in una nota la Camera del Lavoro di Genova "dice no all'intitolazione del porticciolo di Nervi ad un repubblichino", "una proposta che offende la storia della nostra città Medaglia d'oro al valor militare", "una provocazione che non possiamo accettare considerando che nella stessa giornata si discuterà anche il conferimento del Grifo d'Oro all'ex partigiano Giordano Bruschi" e la Cgil Liguria avverte che "sarà al fianco di tutte le forze democratiche per contrastare con ogni strumento questa tremenda offesa alla città medaglia d'oro al valor militare".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июнь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930