Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Coronavirus, turbativa in una gara Consip per 24 milioni di mascherine mai consegnate: arrestato imprenditore

"Una puntata d'azzardo, giocata sulla salute pubblica e su quella individuale di chi attendeva, e attende, le mascherine". Con queste parole il gip di Roma ha definito la truffa messa in piedi da Antonello Ieffi, 42 anni, imprenditore originario della provincia di Frosinone, arrestato stamattina dal Gico del nucleo di polizia economico finanziaria di Roma, con l'accusa di di turbativa d'asta e inadempimento di contratti di pubbliche forniture.
A dare il via alle indagini, una denuncia di Consip con riferimento a una serie di anomalie riscontrate nell'ambito della procedura di una gara, del valore complessivo di oltre 253 milioni di euro, bandita d'urgenza per garantire l'approvvigionamento di dispositivi di protezione individuale e apparecchiature elettromedicali.
[url=http://]
Cronaca


Coronavirus in Italia, in vigore decreto Scuola: tutti ammessi alla Maturita. E Melania Trump chiama Laura Mattarella[/url]


In particolare, il lotto n. 6, dell'importo di circa 15,8 milioni di euro, relativo alla fornitura di oltre 24 milioni di mascherine chirurgiche, veniva aggiudicato alla Biocrea Società Agricola a Responsabilità Limitata che, con la sottoscrizione dell'accordo quadro, si impegnava, tra l'altro, alla consegna dei primi 3 milioni di mascherine entro 3 giorni dall'ordine.

Il gip: "Gioco d'azzardo sulla salute pubblica"


Sin dai primi contatti con la stazione appaltante pubblica, finalizzati all'avvio della fornitura, però, Ieffi, che interloquiva per conto dell'impresa sebbene non risultasse nella compagine societaria, lamentava l'esistenza di problematiche organizzative relative al volo di trasferimento della merce, che sarebbe stata già disponibile in un punto di stoccaggio in Cina.
Eppure le mascherine non arrivavano, nonostante fosse già passata la data prevista dal contratto per la prima consegna. Così, in collaborazione con l'agenzia delle Dogane, veniva perquisito il magazzino dove le mascherine sarebbero state bloccate, all'aeroporto cinese di Guangzhou Baiyun: ma non ce n'era traccia. Il pm ha definito il tentativo di truffa messa in piedi da Ieff: "Una puntata d'azzardosulla salute pubblica".
Non bastasse questo, Biocrea aveva anche una serie di vecchie violazioni tributarie (per 150 milioni di euro) non dichiarate in sede di procedura dalla società che, di converso, aveva invece falsamente attestato l'insussistenza di qualsiasi causa di esclusione . Tale situazione comportava l'esclusione di Biocrea dalla procedura e l'annullamento in autotutela da parte di Consip dell'aggiudicazione.
Ieffi, essendo gravato da precedenti sia giudiziari (seppure non ancora definitivi) che di polizia, che avrebbero potuto inficiare la partecipazione alla gara, ha cercato di dissimulare la riconducibilità a sé della Biocrea, nominando come amministratore, in concomitanza con la pubblicazione del bando, un prestanome, cui ha poi "ceduto" l'intero capitale sociale al prezzo di € 100.000, da corrispondere però tra due anni. Inoltre, le risultanze acquisite hanno dimostrato come la Biocrea, che ha un oggetto sociale del tutto estraneo al settore merceologico relativo alla gara ("coltivazione di fondi, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse"), fosse una "scatola vuota" destrutturata, caratterizzata da un vero e proprio stato di inoperatività, sintomatica della originaria e assoluta inidoneità della stessa, per totale assenza di dipendenti, strutture, mezzi e capitali, a far fronte alle obbligazioni nascenti da un contratto come quello originariamente aggiudicato. Eppure, nonostante la palese incapacità operativa e finanziaria della Biocrea, Ieffi ha partecipato all'appalto.
Non solo. "Saltata" la partita "mascherine", Ieffi si era immediatamente riorganizzato per provare ad aggiudicarsi un altro appalto pubblico, questa volta relativo alla fornitura di guanti, occhiali protettivi, tute di protezione, camici e soluzioni igienizzanti, per un valore complessivo di oltre 73 milioni di euro, utilizzando altro soggetto giuridico, la Dental Express H24 Srl che, però, era come Biocrea, senza patrimonio ma in più aveva un membro del cda con precedenti penali.
Anche in questo caso, all'esito dei controlli, Consip rilevava l'incompatibilità con i requisiti di partecipazione richiesti ed escludeva l'operatore economico dalla procedura.
· La buona notizia Mattia, il paziente 1, e diventato papa: "Giulia aiutera l’Italia a non perdere la speranza"

Coronavirus, il punto sulla pandemia


informazioni aggiornate al 9 aprile 2020

· Tutti gli articoli, aggiornamenti e ultime notizie


· Grafici e mappe: dati per capire la pandemia


Fino al 13 aprile non cambiera nulla, le misure di restrizione restano quelle decise le settimane scorse e gli occhi sono tutti puntati alla curva dei contagi mentre si piangono oltre 15mila morti. Se il picco dell'epidemia e stato raggiunto, bisogna capire quando iniziera la discesa. Solo questo permettera di valutare un allentamento delle misure (da quando non si sa) e iniziare a pensare alla fase due: la convivenza con il virus.

Coronavirus, consigli di lettura per capire la crisi


[url=http://]
Politica


Coronavirus, Conte alza i toni: "Allentare le regole di bilancio o e la fine dell'Europa" [/url]


rep


[url=http://]
Longread


Come e quando ripartire[/url]


di ROSARIA AMATO, MICHELE BOCCI, ALESSANDRA ZINITI E CORRADO ZUNINO

rep


[url=http://]
Approfondimento


Coronavirus, la scienza: i dubbi sulla Fase 2[/url]


di LUCA FRAIOLI

rep


[url=http://]
Approfondimento


Piano Universita, facolta chiuse fino al 15 giugno e a settembre si continua online[/url]


di CORRADO ZUNINO

rep


[url=http://]
Approfondimento


Perche la Francia va meglio dell'Italia: piu posti in terapia intensiva e sanita centralizzata[/url]


dalla nostra corrispondente ANAIS GINORI

rep


[url=http://]
Approfondimento


Pio Albergo Trivulzio, i veri numeri sui morti[/url]


di TIZIANA DE GIORGIO e MATTEO PUCCIARELLI
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031