Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

A Bologna folla a far la spesa al Quadrilatero, Merola: "Non va bene. Ripeto: non va bene"

BOLOGNA - "Stanno circolando foto che mostrano luoghi della nostra città affollati: non va bene, lo ripeto non va bene". Lo scrive così, usando pure i caratteri cubitali, il sindaco Virginio Merola. Un nuovo appello alla cittadinanza, "a restare a casa e uscire solo per motivi necessari", che il primo cittadino scrive su Facebook dopo che diventano virali le foto pubblicate da Repubblica delle strade del Quadrilatero affollate di gente intenta a fare la spesa.
Sulla necessità di stare a casa interviene anche il governatore Stefano Bonaccini: "Continuiamo ognuno a fare la sua parte. Rispettiamo le regole, restiamo in casa e pensiamo al dopo, per essere pronti quando potremo ripartire".
La ripartenza, appunto. "Care bolognesi e cari bolognesi, sono Virginio il vostro sindaco", inizia così, con un tono estremamente colloquiale e quasi affettuoso, il messaggio di Merola. "Siamo su un altipiano, lungo e piatto, il virus non perdonerà se cediamo proprio adesso. Vi lancio questo appello perché non dobbiamo pensare di aver “svoltato”, ci siamo ancora dentro".
Bologna, le immagini della spesa al Quadrilatero: "Cosi non va, non ne usciremo"
Ma il tono usato da Merola cambia in fretta, per farsi più duro e netto. "Tutti voi ogni giorno guardate i numeri dei contagi, dei guariti e, purtroppo, dei decessi.
[url=http://]
Cronaca


Bologna, spesa affollata nel Quadrilatero: "Cosi non ne usciremo piu"[/url]


di GIOVANNI EGIDIO

"Riaprono i mercati rionali"


"Ci saranno più controlli da parte della Polizia Locale e anche da parte delle altre Forze dell’ordine", fa sapere Merola, evidentemente per evitare che scene come quelle fotografate al Quadrilatero si ripetano lì o altrove, "ma il resto lo dobbiamo fare NOI tutti, altrimenti tutti i nostri sacrifici saranno inutili. Per cui, ripeto, rimaniamo a casa". E poi avverte: "Vi do un’ulteriore informazione che deve farci capire quanto è importante rispettare le regole. Sulla base dell’ordinanza del presidente Bonaccini, da lunedì potranno riaprire i mercati rionali coperti su area pubblica che so essere estremamente comodi per tutti voi. Questo permetterà di avere più luoghi per l’acquisto di generi alimentari in punti diversi della città. Controlleremo in modo rigoroso gli accessi perché la distanza tra le persone sia diradata".

Sindaco Piacenza: "Atteggiamenti irresponsabili"


"Questi sono atteggiamenti irresponsabili, non so più cosa dobbiamo inventarci per fare capire che la gente muore, che ci sono ancora persone che stanno lottando in rianimazione, che bisogna stare in casa". Il sindaco di Piacenza, Patrizia Barbieri - lei stessa colpita dal covid 19 e guarita - manifesta tutta la propria rabbia per il comportamento di alcuni suoi concittadini. Questa mattina il centro storico della città era affollato quasi come in un giorno normale, in particolare la centralissima via Calzolai dove si registravano lunghe code di persone fuori dai negozi di generi alimentari, senza il rispetto delle dovute distanze di sicurezza e con la creazione di pericolosi assembramenti. "Io non tollero questo comportamento in una città che sta pagando un tributo così alto di vite umane - prosegue Patrizia Barbieri - non è ammissibile che ancora oggi ci sia gente senza cognizione".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июнь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930