Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Coronavirus, Genova: multato il consigliere leghista a spasso con cane e baguette

Coronavirus, Genova: multato il consigliere leghista a spasso con cane e baguette

Lhanno pizzicato i vigili in corso Italia, mentre passeggiava con il cane al guinzaglio e la baguette che usciva dallo zaino. Tipicamente francese. Federico Bertorello, consigliere della Lega con delega agli Affari Legali, ai cantunè - come vengono chiamati a Genova i vigili urbani - che domenica scorsa gli contestavano di non aver rispettato lordinanza del sindaco Bucci, ha tirato fuori il tesserino e si è qualificato. Sono un consigliere del Comune, sto controllando che non ci siano assembramenti per poi fare una segnalazione.

Niente da fare, i due agenti sono stati inflessibili. Giustificazione bocciata e multa: 280 euro. E così, lavvocato è diventato il primo politico della giunta a finire per così dire nei guai per non aver rispettato uno dei tanti divieti ai tempi del coronavirus.

I vigili non si sono fatti convincere. Hanno pensato che se avesse avuto una delega alla protezione civile avrebbe avuto un senso fare dei controlli, ma che centra essere delegato agli affari legali? È un mio dovere, anzi un mio diritto, sono un pubblico ufficiale ed ero nelladempimento delle mie funzioni. Pochi giorni fa in viale Gambaro ho segnalato ai vigili due ragazzi che fumavano spinelli, ricorda Bertorello, che proprio pochi mesi fa era stato uno dei promotori dei controlli a Quarto alta per le corse clandestine notturne. Un errore così grossolano, però, proprio lui non lo doveva commettere.

I vigili mi hanno contestato, anche con un modo piuttosto sgarbato, che mi trovavo sul lato mare di corso Italia, dove era vietato passeggiare dallordinanza. Ammetto che non lo sapevo, non ero stato informato. Il principio secondo cui la legge non ammette ignoranza, dovrebbe lui conoscerlo bene e poco importa se stava svolgendo il suo mandato. Pagherò la multa, poi avvierò unazione legale nei confronti dei due agenti.... Bertorello racconta la brutta domenica. Sono andato a comprare il pane in via Cavallotti. Tenevo il mio cane al guinzaglio e anche se avevo la tuta e il piumino, non stavo certo andando a fare jogging. Prima di tornare a casa, ho pensato di dare unocchiata in corso Italia perché mi erano arrivate tante segnalazioni dei cittadini di gente che passeggiava nonostante il divieto. Ero sul lato mare, sono arrivati i due vigili e mi hanno contestato il mancato rispetto dellordinanza.
Corso Italia e Boccadasse, il deserto
Come si sa, dopo il caso della folla di gente a prendere il sole a Boccadasse, era scattato lembargo, il divieto assoluto di camminare sul lato mare di corso Italia e di accedere alle spiagge. Tra le prerogative del mio ruolo, cè proprio quella di effettuare questi controlli. Sennò, che ci sto a fare? Mica mi diverto o ci guadagno qualcosa, ho il mio studio e posso assicurare che quando vado a lavorare, le verifiche che nessuno commetta illeciti le faccio ugualmente. Sono tranquillo, ho avvisato anche Garassino - lassessore alla Sicurezza, pure lui della Lega - che mi trovavo li sono per verificare le segnalazioni dei cittadini e in caso fare intervenire i vigili
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2020    »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930