Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Coronavirus, gli avvocati di Bari contro societa che propongono cause contro i medici: "No agli sciacalli"

"Lavvocato informa la clientela che non accetterà incarichi per intentare eventuali cause contro operatori sanitari medici ed infermieri impegnati nella lotta al Covid 19": il post, con l'hastag #nosciacalli, viene condiviso in queste ore anche sulle pagine facebook di decine di avvocati baresi.
L'iniziativa replica quanto sta accadendo in altre città d'Italia e risponde alle sollecitazioni della Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri), che, tramite il presidente Filippo Anelli, ha segnalato al Consiglio nazionale forense il diffondersi di comunicazioni pubblicitarie, da parte di studi di avvocati, che invitano i cittadini a intentare cause nei confronti dei medici, offrendo consulenze legali gratuite o altri possibili incentivi. Per tutta risposta gli ordini distrettuali - compreso quello di Bari - hanno avviato una ricognizione sui social, individuando annunci di società o singoli professionisti, che sollecitano i cittadini a intentare cause contro il personale sanitario e se ne sono dissociati.
In particolare, l'Ordine degli avvocati di Bari ha segnalato all'Autorità garante per la concorrenza e il mercato la Ap Risarcimento e consulenza di Scafati (Salerno). "La società adotta come slogan promozionale la dicitura consulenza gratuita - è scritto nella delibera dell'ordine - ed evidenzia le infezioni ospedaliere come le complicanze più frequenti in ambito sanitario e che darebbero diritto a risarcimento ai familiari delle vittime".
In tal modo la società violerebbe una serie di principi fondamentali della professione forense, dalle norme deontologiche a quelle sulla concorrenza. "Si tratta di messaggi fuorvianti e ingannevoli - scrive l'Ordine - che inducono i cittadini ad aspettative risarcitorie rispetto ai danni da Covid. Tali condotte sottintendono comportamenti speculativi, facendo leva sull'emergenza in atto".
La società è stata segnalata anche al Consiglio disciplinare. Si tratta di uniniziativa indecorosa - ha detto il presidente dellordine Giovanni Stefanì - che abbiamo segnalato anche dal punto di vista disciplinare. Non è il momento di speculare sullemergenza. Gli avvocati, oltre a prendere le distanze da comoprtamenti scorretti dei colleghi, invitano i cittadini a non credere a quanti promettono facili risarcimenti tramite le cause contro il personale sanitario.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2020    »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930