Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Coronavirus, il sindaco di Bari: "Ai runner chiederemo il documento d'identita"

Durante i controlli per verificare il rispetto delle norme per il contenimento del coronavirus, si potra' chiedere il documento d'identita' a chi va a correre per verificare il rispetto delle norme che prevedono di restare vicino casa. Lo ha spiegato il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ai cittadini durante la diretta Facebook nella quale ha commentato l'ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza.
Il provvedimento ha chiuso in tutta Italia i parchi, i giardini, le aree all'aperto. Tale decisione era gia' stata presa dal Comune di Bari, cosi' come da molte altre amministrazioni comunali pugliesi. "Avevamo gia' chiuso tali zone - ha detto il sindaco - per evitare di fare utilizzare anche tutti i campetti sportivi, di calcetto, pallacanestro, pallavolo".
Il primo cittadino ha quindi aggiunto: "Sono vietate tutte le attivita' all'aperto, ricreative, si puo' fare solo la corsa ma mantenendo la distanza di un metro rispetto ad altre persone e solo vicino casa. Quindi, durante i controlli si potra' chiedere ai cittadini di mostrare il documento di identita' per capire se sono vicino a casa". "Vengono chiusi definitivamente, ma noi lo avevamo gia' fatto - ha aggiunto - i bar delle stazioni di servizio e delle stazioni ferroviarie nelle citta', restano aperti solo quelli sulle autostrade".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июнь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930