Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Prima truffa a Bologna con la scusa del coronavirus: "Signora, le disinfetto i contanti"

BOLOGNA - Prima truffa in città con la scusa del coronavirus, a farne le spese una signora di 81 anni che vive in via Rimesse, zona Massarenti. Ieri pomeriggio era in casa quando una donna, spacciandosi per funzionaria pubblica, ha citofonato e le ha detto che doveva disinfettare il denaro a causa del coronavirus. La vittima l'ha fatta entrare in casa e le ha consegnato 500 euro, ma a quel punto la truffatrice è scappata col denaro e l'aziana, resasi conto dell'inganno, ha chiamato la polizia.
Il Comune di Bologna già nei giorni scorsi aveva messo in guardia da possibili truffe "a domicilio" come questa, rilanciando l'allarme della Croce rossa italiana: diversi comitati locali hanno riferito di una truffa telefonica su finti volontari che propongono test domiciliari sul Coronavirus, ma, sottolinea la Cri, "non è stato disposto alcun tipo di screening porta a porta".
[url=http://]
Cronaca


Sciacalli a Piacenza, Modenae Reggio: false telefonate e visite a casa[/url]

lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Март 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031