Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Virus Cina, escluso il contagio a Bari. Un caso sospetto a Parma

BARI. Tanta paura ma nessun contagio da coronavirus cinese per la donna ricoverata al Policlinico di Bari, dopo aver manifestato sintomi di infezione polmonare. I risultati dei test effettuati all'Istituto Spallanzani di Roma escludono il contagio da 2019-n-CoV che in Cina ha causato la morte di 26 persone.
[url=http://]
Cronaca


Virus di Wuhan, un caso sospetto a Parma. Gli scienziati: "Vaccino in tre mesi"[/url]


La donna, di professione cantante, era rientrata in Italia da Wuhan, cittadina focolaio del virus. Con lei in tournée anche la donna ricoverata nel reparto all'Ospedale Maggiore di Parma che si è presentata con sintomi simili, su indicazione del medico di base, e ora in attesa di verifiche. Si trova in buone condizioni e non ha più febbre. Il caso, riferiscono i sanitari, è solo sospetto. Non risultano altre persone che siano state in contatto con la donna, spiega l'infettivologo Carlo Calzetti, e che abbiano al momento sintomi analoghi. I dati del caso sono stati inviati allo Spallanzani di Roma e al Sant'Orsola di Bologna.
[url=http://]
Medicina e Ricerca


Virus dalla Cina, quali sono i sintomi e come evitare i rischi in viaggio[/url]


di VALERIA PINI
"È stato un falso allarme fino a un certo punto, perché è una persona che viene da una zona a rischio con una sintomatologia compatibile con quella del coronavirus. Quindi non è un falso allarme, è un allarme reale che è stato sciolto trovando un altro agente. In ogni caso dobbiamo avere tutte le conferme", ha precisato il professor Angarano riguardo al caso sospetto del Policlinico barese.
[url=http://]
Medicina e Ricerca


Virus Cina: i morti sono 26, isolate cinque citta. Era affetta da micoplasma la donna ricoverata a Bari. Oms: "Non e emergenza globale"[/url]


Finora sono circa 900 i casi confermati in tutto il mondo di persone infette con il coronavirus che ha provocato almeno 26 morti in Cina, dove il virus nCOV-2019 è stato scoperto per la prima volta. Le autorità di Pechino hanno disposto la chiusura di alcune parti della Grande Muraglia e ordinato alle agenzie di viaggio di interrompere la vendita di tour interni e internazionali. L'ambasciata d'Italia a Pechino esclude per ora casi di contagio tra i connazionali. Ieri, l'Organizzazione mondiale della sanità ha detto che il virus non rappresenta un'emergenza sanitaria globale, nonostante l'attenzione resti alta.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031