Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Napoli, baby gang assale e fa indietreggiare cinque poliziotti

Napoli, borgo di Sant'Antonio Abate. Nel cuore del mercato popolare nei pressi dell'ex pretura una baby gang fuori controllo assale e costringe cinque agenti di polizia a indietreggiare. Le forze dell'ordine in assetto antisommossa erano interventute per contrastare i tradizionali fuocarazzi di Sant'Antonio, cumuli di legna bruciati in strada nel giorno di Sant'Antonio. 'Tradizione' che ogni anno provoca danni e disordini in città, rendendo necessario l'intervento di polizia, carabinieri e vigili del fuoco.
Napoli, ragazzini accerchiano e fanno indietreggiare 5 poliziotti
Napoli, baby gang assale e fa indietreggiare cinque poliziotti

in riproduzione....
Condividi
Nel video, diffuso dal consigliere dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, si vede un'orda di ragazzini che insegue gli agenti, lancia mazze, petardi e cassette di frutta nell'indifferenza degli adulti presenti. Le forze dell'ordine sono costrette a indietreggiare. E dopo il raid la gang urla "Poliziotto primo nemico". Potrebbe essere la scena iniziale del film "La Paranza dei bambini", tratto dal romanzo di Roberto Saviano. E' invece amara realtà.
Fuochi di Sant'Antonio Napoli: caroselli di ragazzini in scooter
Napoli, baby gang assale e fa indietreggiare cinque poliziotti

in riproduzione....
Condividi
L'anno scorso ci fu una vera e propria guerriglia urbana in via Salvator Rosa, con cassonetti incendiati e lasciati al centro della strada. In quell'occasione il gruppo di ragazzini assaltò i vigili del fuoco con una sassaiola danneggiandone un mezzo, un fiat Doblo, in diversi punti della carrozzeria. Disordini anche ai Quartieri spagnoli.
E ancora nel 2018 una baby gang lanciò sassi alle forze dell'ordine intervenute al rione Sanità, mentre in piazza Mercato un carabiniere cadde inseguendo uno dei ragazzini che avevano bruciato cumuli di legna e avevano lanciato molotov ai militari. Il protagonista della vicenda chiese scusa in seguito all'incidente e partecipò a una partita di calcio organizzata con i militari.
Napoli, l'abbraccio tra il carabiniere e i ragazzi dopo il lancio di molotov / Video
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Февраль 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829