Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Imbrattate le targhe delle vie intitolate alle vittime leggi razziali. Raggi: "Vergogna, ripuliamo subito"

Uno schizzo di vernice nera sulle targhe delle strade intitolate alle vittime delle leggi razziali. Nella notte tra martedì e mercoledì, sono state prese di mira quelle alla memoria di Nella Mortara e Mario Carrara, nel XIV Municipio. Presentate una settimana fa dalla sindaca Virginia Raggi, avevano sostituito la vecchia toponomastica.
Al loro posto c'era una doppia targa con il nome di uno dei firmatari del Manifesto della razza fascista, Arturo Donaggio. Ora lo schiaffo all'iniziativa del Campidoglio: neanche le telecamere installate a pochi centimetri dalle due lastre, diventate obiettivi da tiro al bersaglio, hanno evitato lo scempio.
[media=https://twitter.com/virginiaraggi/status/1199590968510603265?ref_src=twsrc^tfw]

"Gesto vergognoso, ripuliamo subito", scrive su Twitter la sindaca, allegando una immagine delle targhe di largo Nella Mortara e via Mario Carrara imbrattate, in zona Battistini. "Non fermeremo mai il nostro impegno contro la cultura dell'odio", ha commentato in un post il senatore Pd Ernesto Magorno.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031