Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Milano, tentati abusi sulla figlia minorenne della compagna, arrestato un uomo di 44 anni

Milano, tentati abusi sulla figlia minorenne della compagna, arrestato un uomo di 44 anni

Dentro quella casa, alla periferia di Milano, una vita da incubo: violenza fisica, abusi sessuali, droga. Responsabile di tutto questo, un uomo di 44 anni arrestato dalla polizia del commissariato Comasina. Determinante il racconto fatto dalla figlia quattordicenne della compagna dell’uomo arrestato. La ragazzina è stata vittima di tentati abusi da parte del patrigno. Quando questi picchiava la sua compagna – le ha rotto le costole, il naso e danneggiato la milza – la ragazzina nascondeva i suoi fratellini di due anni nell'armadio affinché non assistessero alle violenze.
Secondo l’accusa, per zittire i tre bambini che piangevano, l'uomo era solito metterli sotto la doccia fredda. Il quarantaquattrenne, che dalla compagna ha avuto un bambino, durante la gravidanza avrebbe costretto la donna ad assumere cannabinoidi. Sul neonato - sottratto alla coppia subito dopo la nascita, assieme agli altri figli, nati da precedenti relazioni della donna - sono state trovate tracce di astinenza da sostanza stupefacente. Quanto alla quattordicenne, in diverse occasioni l'uomo avrebbe tentato nei suoi confronti approcci sessuali, cercando di infilarsi nel suo letto. Approcci sempre respinti dalla ragazza, che all'epoca dei fatti aveva 12 anni. Il racconto della giovane è stato confermato dalla madre, che svolge attività di catering ed è beneficiaria di reddito di cittadinanza.
Due giorni fa l'uomo è stato rinchiuso a San Vittore con l'accusa di approccio sessuale nei confronti di minore, lesioni, violenze e maltrattamenti. Nel 2015, inoltre, era stato processato per violenze e maltrattamenti nei confronti della compagna di allora ma poi era stato assolto in Appello poiché la ricostruzione dell'ex era stata ritenuta inattendibile. Attualmente, l'uomo è sottoposto a procedimento penale a Brescia per aver minacciato il giudice che aveva deciso di togliere il figlio neonato alla coppia.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930