Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Case in affitto a Lucca durante i giorni del Comics, ma e una truffa

Case a prezzi convenienti e in pieno centro storico. A pochi passi dagli stand presi d'assalto da migliaia di appassionati dei fumetti e cosplayer che ogni anno invadono Lucca per il Lucca Comics & Games: l'evento dedicato al mondo del fumetto, dell'animazione, dei giochi e dei videogiochi. Gli annunci postati in diversi gruppi Facebook, nati in questi anni per mettere in contatto chi cerca e offre casa nei giorni della manifestazione, hanno attirato l'attenzione di centinaia di utenti a caccia di un alloggio per l'evento, in programma da mercoledì 30 ottobre a domenica 3 novembre. Peccato però che una volta concluso l'accordo e incassato l'acconto, il presunto proprietario sia sparito nel nulla. Lasciando centinaia di persone senza casa, a pochi giorni dall'apertura dei padiglioni. E facendo sparire i soldi versati.
In questi giorni sui social si moltiplicano i racconti dei truffati. La tecnica utilizzata per adescare le vittime - più di 130 al momento - sembra essere sempre la stessa: le persone in cerca di un posto letto o di un appartamento che postavano le loro richieste in questi gruppi venivano contattate tramite alcuni account Facebook (almeno due i nominativi falsi usati dal presunto truffatore) da una persona che proponeva case in via San Carlo e in via Buia: in questa strada gli appartamenti in affitto erano ben sei, tutti nello stesso stabile. Una volta fatto l'affare, la persona che aveva messo l'annuncio si faceva versare la caparra. Per poi far perdere le tracce.
E se c'è già chi ha sporto denuncia ai carabinieri, altri si stanno muovendo per promuovere un'azione collettiva. Intanto gli organizzatori del festival, totalmente estranei alla vicenda, prendono le distanze. "Lucca Crea è profondamente amareggiata - commentano il presidente Mario Pardini e il direttore generale Emanuele Vietina - Condanniamo fermamente qualsiasi episodio di truffa, portato avanti a danni del pubblico della manifestazione e invitiamo vivamente le vittime di questi raggiri a denunciare e a non lasciar correre. Simili azioni non mettono solo a rischio il buon nome della città di Lucca, ma rischiano di minare anche la fiducia del pubblico nel festival. "Nel condannare l'accaduto e nell'esprimere la solidarietà ai soggetti truffati - spiegano gli organizzatori - Lucca Crea, qualora ne sussistano le condizioni, annuncia che sarà al fianco delle vittime nei procedimenti giudiziari che dovessero scaturire dagli episodi denunciati. Lucca Comics & Games è un bene della città ed è proprio il sistema città, nel suo complesso, che deve muoversi per difenderlo e tutelarlo, anche dagli approfittatori. "
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930