Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

L'ondata di maltempo nell'Alessandrino: un morto, oltre cento sfollati

L'ondata di maltempo nell'Alessandrino: un morto, oltre cento sfollati
(ansa)
C'è la prima vittima nell'Alessandrino per l'ondata di maltempo che ha colpito in particolare tre zone della provincia: l'Ovadese, il Gavese e il Novese. Si tratta di un tassista Fabrizio Torre, di Sale nell'Alessandrino. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato a Villa Carolina nel comune di Capriata. Partito ieri sera da Genova, per condurre un rappresentante inglese in un golf club di Serravalle, è stato travolto dall'acqua di uno dei numerosi rii esondati. Il cliente è stato invece ritrovato e sta bene. Una quarta persona è stata soccorsa, aggrappata a un ramo. E' in condizioni gravi per un'ipotermia. Ma c'è timore anche per una coppia di anziani di Mornese, nell'alto Monferrato. Risultava dispersa da ieri pomeriggio. Ma sono stati ritrovati vivi è portati in ospedale.
Maltempo in Piemonte, il torrente in piena sfiora le case
L'ondata di maltempo nell'Alessandrino: un morto, oltre cento sfollati

in riproduzione....
Condividi
La Regione Piemonte chiederà lo stato di emergenza per i danni causati dal maltempo delle ultime ore nell'Alessandrino. Lo rende noto il presidente della Regione, Alberto Cirio, in prefettura ad Alessandria per fare il punto sulla situazione. "Quando conteremo i danni, oltre a far piangere il cuore, non possiamo lasciare soli sindaci e privati, abbiamo bisogno che lo stato ci sia", è l'appello del governatore piemontese. Che intanto ha incontrato il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli in prefettura ad Alessandria. Con lui sarà fatto il punto sulla grave ondata di maltempo che ha colpito la regione in particolare nell'Alessandrino.
Maltempo in Piemonte, il torrente in piena sfiora le case
L'ondata di maltempo nell'Alessandrino: un morto, oltre cento sfollati

in riproduzione....
Condividi
E' stata una notte di paura in tutta la provincia - la più colpita con punte di oltre 400 millimetri di pioggia in 24 ore - anche se stamattina ha smesso di piovere. Dopo aver superato i 9 metri, il livello del Bormida sta calando anche ad Alessandria. Il ponte che lo attraversa resterà comunque chiuso fino a che non sarà possibile ispezionarlo. Numerose le frane e gli allagamenti su strade ex statali e provinciali, in particolare a Ovada, tra Gavi e Francavilla Bosio, tra Novi e Pozzolo Formigaro. Scuole chiuse nel capoluogo e in numerosi altri centri. La Protezione civile informa che sull'autostrada A21 è chiuso per allagamenti lo svincolo in direzione Milano della A7. Il primo bilancio parla di 130 sfollati.
Maltempo Piemonte, vasti allagamenti ad Alessandria: bloccato sottopassaggio
L'ondata di maltempo nell'Alessandrino: un morto, oltre cento sfollati

in riproduzione....
Condividi
Ma c'è anche buona notizia. E' stata riattivata dalle 6 la circolazione sulle linee ferroviarie Genova-Milano e Genova-Torino che era stata interrotta a causa del forte maltempo. Sulla Genova-Milano i treni viaggiano a velocità ridotta tra Arquata e Cassano, prevista la cancellazione di alcuni mezzi a lunga percorrenza. Sulla Genova-Torino, invece, i treni viaggiano a velocità ridotta tra Novi Ligure e Arquata. Prevista al momento una riduzione dell'offerta con la cancellazione dei treni tra Alessandria e Arquata.
Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli è partito nella notte per Alessandria, dove alle 8.30 farà il punto di situazione alla Prefettura - presente anche il governatore Alberto Cirio - confermando che il Piemonte è la regione più investita dall'ondata del maltempo. E c'è chi riva con la memoria a 25 anni, il 1994, quando mezza regione fu alluvionata e si contarono 70 morti.

Ma la situazione è critica anche nel Piemonte settentrionale. Alcuni comuni sono rimasti isolati in Valle Formazza per uno smottamento sulla strada statale 659 provocato dall'ondata di maltempo. I comuni isolati sono quelli di Crodo, Premia, Formazza e Baceno. Sospesa anche l'erogazione dell'energia elettrica.
I livelli dei corsi d’acqua sono in generale diminuzione. Rimangono sopra il livello di pericolo l’Orba a Casal Cermelli, la Bormida ad Alessandria ed il Tanaro a Montecastello mentre sono ancora al di sopra della soglia di attenzione lo Scrivia a Guazzora, il Sesia a Borgosesia e il Toce a Candoglia.

Il Lago Maggiore è in crescita a circa 4 centimetri all’ora e ha superato il livello di guardia.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930