Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Brexit, il papa di Boris Johnson in Puglia: "Mio figlio? Dopo il voto ha bisogno di una vacanza qui"

"Venga in Puglia dopo il voto di sabato 19 ottobre a Londra. Avrà bisogno di una vacanza e gli suggerisco di venire in Puglia come priorità: prima della Casa Bianca o di Mosca. Il posto dove andare è la Puglia". Il consiglio al figlio Boris Johnson, premier del Regno Unito, arriva dal padre Stanley, a Bari dopo una tre giorni dedicata alla Puglia da giornalista inviato del Daily Mail (scriverà un reportage per il Sun).
E arriva proprio nel giorno in cui l'inquilino di Downing Street ha portato a casa l'accordo sulla Brexit fra Londra e Bruxelles per l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea. Johnson senior - stessa zazzera e stessa energia del figlio - arriva al teatro Margherita per la penultima tappa del tour di giornalisti inglesi organizzato dall'agenzia regionale Pugliapromozione.
La prima parola è: "Amazing", sbalorditiva. Ed è tutta dedicata alla Puglia. Che ha appena scoperto dopo essere stato di passaggio nel 1979, di ritorno da Patrasso (Grecia). Giovedì 17 ottobre è reduce da un bagno nelle acque di Savelletri, località balneare di Fasano, nel Brindisino. Nelle acque davanti al lussuoso lido Pettolecchia, riaperto apposta per l'occasione. "Cercate di convincerli che è un po' pericoloso", avevano detto i padroni di casa. "Not pericoloso", la replica di Johnson prima del tuffo.
Con lui Michael Karam, giornalista esperto di vini e inviato del magazine Bosidale, del Guardiane del tabloid The Spectator; e Hugo Campbell Davis, editore e proprietario della testata Urbanologie, dedicata ai turisti inglesi interessati al lusso.
Dei Trulli di Alberobello, della Valle d'Itria come di Castel del Monte e Polignano a Mare, parla con i giornalisti accompagnato dall'ambasciatrice della Puglia nel mondo Nancy Dell'Olio, l'avvocata glamour nata a New York e originaria di Bisceglie. Ma nel giorno in cui suo figlio ha chiuso il secondo accordo del governo inglese sulla Brexit, le domande dei giornalisti sono tutte sul divorzio fra Londra e Bruxelles. Così viene fuori il vecchio politico lo stratega. Perché lui, Stanley, è stato fra i primi deputati di sua maestà a sedere nell'emiciclo del parlamento europeo di Strasburgo per i conservatori Uk. E allora le bellezze della Puglia finiscono in un angolo: il pensiero corre a Westminster e l'attenzione è puntata a sabato 19 ottobre. "Una giornata storica", dice Johnson padre. La giornata in cui la Camera dei Comuni dovrà ratificare l'accordo fra il figlio e il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker.
"Ma non è facile - ammette - non c'è la matematica certezza che l'accordo possa passare". Quindi una riflessione e un ricordo. La prima: "Sulla carta il primo ministro è in minoranza, avrebbe bisogno di circa 40 voti. Ma in pratica vedremo quello che succede. Penso che in realtà molto dipenda da quello che farà il partito laburista. Anche Teresa May era tornata da Bruxelles con un accordo in tasca, che poi non è passato in parlamento. Il mio auspicio è che ora possa passare con l'aiuto del Labour Party, che i voti che mancano arrivino dai laburisti".
Il ricordo: "È già successo quando la Gran Bretagna è entrata nell'Unione europea, nel 1972: in quel caso i voti arrivarono dai labour. Questa potrebbe essere la stessa situazione, ma capovolta". Johnson padre, lo aveva ricordato a Repubblicanel luglio scorso, è sempre stato un fervente europeista. Una fede che non rinnega, anzi: "Prima del referendum sono sempre stato contro la Brexit e ho fatto campagna elettorale per il remain, per restare nell'Unione. Ma - annota il giornalista ed ex politico inglese - c'è stata un'espressione di democrazia, un referendum. Ed essendo premier Boris, mio figlio, sono al suo fianco. L'accordo c'è e sarà votato entro sabato, una buona notizia". Dopo sabato 19 ottobre, però, il suggerimento per Boris resta uno: "Avrà bisogno di una vacanza. Venga in Puglia".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2019    »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930