Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Salento, sbarcano 81 migranti: molti sono curdi in fuga dalla guerra di Erdogan

Sono 81 i migranti sbarcati nelle ultime ore in due diverse circostanze sulle coste del Salento. L'ultimo sbarco in ordine di tempo è avvenuto la notte scorsa a Otranto (Lecce), dove, a bordo di una barca a vela sono giunti 34 migranti curdo-iracheni che sarebbero in fuga dal conflitto tra Turchia e Siria. L'imbarcazione era stata intercettata dalla Guardia costiera al largo della cittadina.
Tutti gli stranieri, tra cui tre bambini tutti accompagnati, sono stati fatti sbarcare nel porto di Otranto e rifocillati. Sono in corso indagini per accertare identità e nazionalità dei due presunti scafisti.
Dopo un viaggio di diversi giorni, i migranti sono giunti a destinazione disidratati ed alcuni di essi in stato di ipotermia, ma in discrete condizioni di salute. Dopo le visite eseguite dai medici dell'Usmaf (Ufficio sanità marittima area di frontiera), sono iniziate le operazioni di trasferimento nei centri di accoglienza.
Poche ore prima altri 47 migranti, per lo più giovani ragazzi, erano approdati nel porto di Santa Maria di Leuca (Lecce). Insieme a loro vi erano 9 minorenni non accompagnati e un nucleo familiare formato da padre, madre e una bimba. I migranti, provenienti da Pakistan, Iran, Iraq, India, Bangladesh, Afghanistan, hanno viaggiato a bordo di un cabinato intercettato al largo e poi scortato da unità della Guardia costiera di Gallipoli e della Guardia di finanza fino al porticciolo turistico di Santa Maria di Leuca.
Gli stranieri erano in stato di ipotermia e stanchi a causa del lungo viaggio in mare durato diversi giorni, ma le loro condizioni di salute non destano preoccupazioni. In entrambi i casi sono intervenuti i volontari della Croce Rossa Italiana. A Santa Maria di Leuca la Caritas ha dato supporto nella distribuzione dei viveri.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930