Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Lite coi genitori perche rientrava tardi, 13enne si toglie la vita lanciandosi sotto un treno

Lite coi genitori perche rientrava tardi, 13enne si toglie la vita lanciandosi sotto un treno

CESENA - Tredici anni, la voglia di sentirsi 'grande', di uscire in libertà la sera, e per questo continui tira e molla coi genitori a cui però i suoi rientri a tarda ora non piacevano. E di qui litigi e rimproveri, l'ultimo dei quali avrebbe scatenato la reazione estrema della ragazzina che nel cuore della notte si è gettata sotto un treno, uccidendosi.
Sarebbe questo il dramma all'origine dell' investimento mortale avvenuto la notte scorsa nel Cesenate. Una tragedia che non solo ha colpito la comunità locale ma ha anche mandato in tilt per diverse ore la circolazione ferroviaria lungo la dorsale adriatica.
Nel Cesenate sulla dinamica dell'investimento gli inquirenti hanno purtroppo pochi dubbi e l'ipotesi prevalente è quella del suicidio. La tredicenne, di una famiglia di origine bulgara, era una ragazza vivace, spesso marinava la scuola, secondo quanto ricostruito dalla Polizia, e avrebbe sentito i continui litigi a casa e in particolare l'ultimo rimprovero sui suoi rientri serali come un peso eccessivo. Ieri sera non tornava a casa e i genitori l'hanno chiamata, preoccupati, ma anche rimproverandola.
Una brutta lite per telefono dopo della quale la tredicenne non ha fatto più ritorno. L'ipotesi è che si sia gettata volontariamente sotto un treno merci a un chilometro dalla stazione ferroviaria di Cesena intorno alle quattro e mezzo di notte. I soccorsi per lei sono stati inutili, mentre i rilievi dell'autorità giudiziaria hanno necessariamente imposto lo stop alla circolazione ferroviaria sulla linea Bologna-Ancona. Una sospensione di diverse ore, tra le 7 e le 11, quando il traffico è tornato regolare, che ha avuto pesanti ripercussioni per i viaggiatori lungo tutta la dorsale adriatica e fino a Bologna e Milano. Una decina di regionali è stata parzialmente cancellata, mentre diversi treni, tra regionali, intercity e Frecce da o per Milano, Bologna, Venezia, Ancona, Lecce, Pescara, Taranto, hanno viaggiato accumulando ritardi fino a tre ore.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031