Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Tav, Cirio rinuncia alla giunta a in Val Susa per timore di contestazioni

Tav, Cirio rinuncia alla giunta a in Val Susa per timore di contestazioni
Alberto Cirio
Non si svolgerà in Valle di Susa, come previsto in un primo momento, ma a Torino la giunta della Regione Piemonte convocata per discutere della Torino-Lione, con la partecipazioni degli ex commissari della Torino Lione, Mario Virano e Paolo Fojetta. La decisione è stata annunciata dal governatore, Alberto Cirio, che ha motivato la decisione con ragioni di tipo "logistico e di ordine pubblico", Si temonp pesanti contestazioni da parte dei No Tav Che avevano annunciato per domani, in concomitanza con la giunta, un presidio in Val Susa, dopo il voto del Senato che ha dato via libera all'alta velocità.
Per evitare altre occasioni di contrasto, il governo regionale di centrodestra ha cambito programma. "Domani sarò al cantiere di Chiomonte, alle 12.30, per un sopralluogo con gli assessori. Poi torneremo a Torino per la giunta, nella sede dell'Ires". All'ordine del giorno lo stato dell'arte dei lavori della Torino-Lione e le opere di compensazione.

"Le opere di compensazione sono parte integrante della Tav, che ormai mi sento di dire che è stata sbloccata. I lavori partiranno - aggiunge Cirio - Io ho ereditato un accordo sottoscritto da Telt e dalla vecchia giunta regionale. Ora ripartiamo da lì: voglio confrontarmi con i sindaci del territorio valsusino, che sono i veri protagonisti, per capire se le opere che avevano indicato sono ancora prioritarie"
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2022    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31