Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Napoli, il cardinale Sepe: "Portero Noemi dal Papa"

Napoli, il cardinale Sepe: "Portero Noemi dal Papa"
Il cardinale di Napoli Crescenzio Sepe (foto di Riccardo Siano)
L'arcivescovo di Napoli ha appena concluso in visita all'ospedale Santobono alla piccola Noemi.
"Quello che è avvenuto è un miracolo. Appena Noemi starà bene la porterò dal Papa" ha detto l'arcivescovo di Napoli al termine di una visita alla piccola Noemi, rimasta ferita durante una sparatoria a Napoli.
Sepe: "Portero Noemi dal Papa. Il killer? Belve, Dio non chiudera gli occhi"
Napoli, il cardinale Sepe: "Portero Noemi dal Papa"

in riproduzione....
Condividi
"Le ho portato un peluche, ha sorriso con gli occhi. Abbiamo detto il 'Padre Nostro tutti assieme e lei ha mosso le labbra", ha aggiunto l'arcivescovo.
Intanto le condizioni cliniche della bambina "sono in miglioramento - si legge nel bollettino medico diffuso dall'ospedale Santobono - nella mattinata di oggi è stato effettuato un nuovo esame radiografico per monitorare le condizioni dei polmoni".
Noemi è ancora sedata e interagisce col personale dell'ospedale e con i familiari.
"Attualmente la respirazione è spontanea con supporto di ossigeno ad alti flussi - scrivono i medici - la prognosi permane riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 24 ore".
Nel pomeriggio alle 16 parte la veglia di preghiera al Palapartenope promosso dalla diocesi napoletana. Alle 18 padre Raniero Cantalamessa terrà una meditazione, a seguire il cardinale celebrerà una messa.
Parla di "schegge impazzite, disgraziati, poveri uomini, belve" l'arcivescovo di Napoli. "Dio la farà pagare eccome - ha detto Sepe al termine di una visita alla piccola all'ospedale Santobono - stasera nell'omelia dirò che spero si convertano".
"Questi disgraziati pensano di bistrattare e di violentare una cultura, una società, una città come Napoli attraverso queste azioni - ha detto il cardinale - quando uno violenta un'altra creatura, Dio la fa pagare eccome ed è pure giusto, perché tu offendi, ammazzi una mia creatura, perché Dio è padre di noi e quindi tu offendi Dio. Questo Dio, come ha fatto con Caino e Abele grida vendetta, nella sua giustizia, che è misericordia, Dio la fa pagare, il Signore non può rimanere con gli occhi chiusi o le orecchie chiuse, la farà pagare".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30