Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Carpi, coppia aggredita e rapinata: altri tre arresti

Svolta nelle indagini per l'aggressione a Rossella Setti e al fidanzato Matteo Polisena avvenuta nella notte tra il 19 e il 20 aprile a Carpi. Ieri sera la polizia ha fermato tre persone. Un'altra era stata arrestata in flagranza grazie alla reazione di Rossella Setti, campionessa di arti marziali.
Carpi, la campionessa di arti marziali aggredita col fidanzato: "Se non sapessi combattere saremmo morti"
Carpi, coppia aggredita e rapinata: altri tre arresti

in riproduzione....
Condividi
In manette sono finiti quattro pregiudicati, due di nazionalità tunisina, di 20 e 21 anni, e due cittadini del Marocco, 21 e 29 anni. Sono accusati di rapina e lesioni aggravate.
I due fidanzati furono aggrediti per strada e poi derubati di soldi e cellulare. Per le indagini sono state decisive le testimonianze di almeno cinque persone, che avendo assistito ai fatti hanno raccontato com'è andata la vicenda ed hanno riconosciuto i malviventi. Così come sono state determinanti le telecamere di una vicina sala slot, che hanno ripreso quattro persone che scappavano e una in particolare che si puliva dentro il bagno e gettava un giubbotto insanguinato poi recuperato dalla polizia.
Infine, i riscontri sono arrivati anche dagli accessi al pronto soccorso dei feriti, il sabato mattina. I pugni sferrati dalla donna per legittima difesa hanno provocato lesioni evidenti a uno in particolare degli aggressori provocandogli la rottura dei denti. L'uomo, quel sabato mattina,è andato in ospedale ed è stato riconosciuto da altri testimoni. Insieme a lui sono stati riconosciuti altri due soggetti chiave della vicenda: un testimone italiano, amico dei componenti del branco, che aveva cercato di calmare gli aggressori rimanendo contuso e un altro dei malviventi che aveva accompagnato l'amico sanguinante in ospedale.
I Quattro erano soliti agire sotto l'effetto di un cocktail di psicofarmaci e alcolici che li rendeva allucinati e aggressivi verso chiunque, oltre che sprezzanti del pericolo e incuranti del dolore fisico. Sono state sequestrate le ricette mediche, verosimilmente falsificate, con cui acquistavano i farmaci poi usati per i cocktail.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031