Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Carabiniere ucciso in Puglia, a San Severo funerale con il premier Conte. L'arcivescovo: "Sud tradito"

"E la realtà triste del nostro Sud Italia, terra meravigliosa, tradita da promesse perennemente irrealizzate di promozione sociale, di politiche di sviluppo, di novità imprenditoriali". Lo ha detto l'arcivescovo Santo Marcianò, ordinario militare italiano, durante l'omelia dei funerali del maresciallo maggiore dei carabinieri Vincenzo Carlo Di Gennaro, ucciso sabato mattina da un pregiudicato per ritorsione, a Cagnano Varano, in provincia di Foggia. Il rito solenne viene officiato dallo stesso presule e concelebrato dal vescovo di San Severo, Giovanni Checchinato-
È il giorno del dolore a San Severo. Si è aperta alle 10 la camera ardente allestita nella sala giunta di Palazzo di Città, ma già dalle prime ore numerosi concittadini e giovani studenti si sono ritrovati davanti alla sede comunale per testimoniare il proprio cordoglio alla famiglia Di Gennaro.
Due ali di folla hanno accolto alle 15 la ministra della Difesa Elisabetta Trenta a San Severo per portate l'ultimo saluto al maresciallo. Con lei è arrivato anche il comandante generale dell'Arma Giovanni Nistri. La ministra si è soffermata a lungo con Luigi il papà del maresciallo e con la sorella Lucia, sempre al suo fianco sin dal giorno della tragedia.
Parlando con la ministra l'anziano padre ha indicato più volte il feretro del figlio. Da questa mattina non mai ha abbandonato la camera ardente. Per tutta la giornata parenti, amici o semplici concittadini hanno voluto portare il proprio cordoglio alla famiglia. I negozi di San Severo hanno abbassato le saracinesche in segno di lutto.
Anche il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e il presidente della Camera, Roberto Fico hanno partecipato al funerale. Al suo ingresso in chiesa il feretro è stato accolto da un lunghissimo applauso. Sulla bara il Tricolore e il berretto indossato dal maresciallo Di Gennaro
Sul fronte dell'inchiesta si è avvalso della facoltà di non rispondere Giuseppe Papantuono, il 64enne arrestato sabato scorso immediatamente dopo aver sparato ed ucciso il maresciallo. Papantuono è accusato di omicidio, tentato omicidio aggravato dall'aver agito contro un pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni e porto e detenzione di una pistola. Il Gip, Marialuisa Bencivenga, ha convalidato il fermo e disposto la detenzione in carcere.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июль 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031