Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

L'assessore Garassino: alcol test a operai Fincantieri contro il degrado

L'assessore Garassino: alcol test a operai Fincantieri contro il degrado

Quando l'assessore alla Sicurezza Stefano Garassino, nel corso della seduta del consiglio comunale, ha detto: "Chiederemo l'alcol test dopo la pausa pranzo per i lavoratori Fincantieri" qualcuno ha pensato a una frase detta per scherzo. Invece l'assessore faceva sul serio e le sue parole hanno fatto infuriare la Fiom di Genova.

L'assessore stava rispondendo a un'interrogazione del Movimento 5 Stelle sul perché il Comune non avesse esteso anche nel quartiere di Sestri Ponente, dove si trovano i cantieri navali, l'ordinanza anti alcol attivata in altre zone della città. Secondo i pentastellati alcuni cittadini si sarebbero lamentati per situazioni di degrado nelle vicinanze dello stabilimento. Il consigliere Fabio Ceraudo ha parlato di "gruppi di persone che in pausa pranzo, soprattutto in zona Fincantieri, consumano alcolici per strada, diventando poi molesti". Stefano Garassino (Lega) escludendo la possibilità di estendere l'ordinanza a Sestri Ponente anche per motivi legati all'organizzazione della polizia locale ha dichiarato: "Piuttosto è mia intenzione andare a chiedere alla dirigenza di Fincantieri di fare l'alcol test ai lavoratori che rientrano dalla pausa pranzo. E' anche una questione di sicurezza".
L'assessore Garassino: alcol test a operai Fincantieri contro il degrado

L'assessore Garassino
Condividi
La reazione di Bruno Manganaro, segretario generale della Fiom Cgil di Genova è arrivata a stretto giro. "Questo è un insulto ai lavoratori - ha tuonato il sindacalista - è una provocazione inaccettabile, forse l'alcol test lo dovrebbero fare certi politici e l'assessore per primo". Secondo Manganaro, inoltre, non è affare dell'amministrazione pubblica come i lavoratori trascorrano le loro ore di svago tra un turno e l'altro. "La proposta di Garassino - aggiunge Manganaro - è una cosa indegna, questi sono operai che svolgono un lavoro molto pesante, che hanno il sacrosanto diritto di mangiarsi un panino e bere qualcosa in pausa pranzo, infine non si capisce che danno possano creare alla città, costruiscono le navi più belle del mondo, semmai sono una ricchezza per la città". Manganaro ha ricordato che "i controlli sui dipendenti esistono già, sono previsti dalla normativa, e sono svolti da parte dell'azienda e di concerto con l'Asl, ma - conclude - devono seguire regole e procedure precise e rispettare i diritti dei lavoratori, non essere messi in atto con le brutte maniere". (ANSA).
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июль 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031