Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

"Con il maestro Al Bano per togliere il suo nome dalla lista nera": segnali di pace con l'ambasciata d'Ucraina

Segnali di pace verso "il maestro Al Bano" dall'ambasciata d'Ucraina in Italia. Dopo l'inserimento del suo nome nella lista nera degli individui considerati una minaccia alla sicurezza nazionale. "Al fine di rafforzare i rapporti di amicizia e collaborazione tra i popoli italiano e ucraino, il maestro Al Bano e l'ambasciatore Perelygin hanno convenuto di cercare le vie per risolvere il problema".
Prove di disgelo tra Al Bano e il governo ucraino durante un incontro nella mattinata di sabato 6 aprile a Roma tra A Bano Carrisi e l'ambasciatore Yevhen Perelygin, per sanare la frattura. "Non ho mai detto una parola contro l'Ucraina. Mai fatto neanche un apprezzamento. È inaccettabile che proprio io che canto da sempre la pace ora venga trattato come un terrorista. Non ho mai posseduto armi, neanche quelle mentali" era stato il commento di Albano Carrisi all'indomani della notizia della sua presenza nella black list.
Al centro della querelle, presumibilmente, l'apprezzamento sempre espresso dal cantante nei confronti del presidente russo Vladimir Putin. Ma il clamore suscitato dalla notizia e il dispiacere espresso dal cantante hanno spinto entrambe le parti a cercare una soluzione.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июль 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031