Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Incendio Cogoleto, a fuoco le colline di Capieso: sequestrato un cavo Enel

All'origine del vasto incendio che nella notte ha divorato le colline di Cogoleto, nel ponente della provincia di Genova, ci sarebbe il crollo di una linea elettrica a media tensione in località Capieso. Lo hanno accertato i carabinieri della Forestale che da stamattina sono sul posto e ai quali il pm di turno Fabrizio Givri ha delagato il compito delle indagini.
I cavi tranciati avrebbero innescato la scintilla e l'accesione del rogo. Occorrerà capire, però, per quale ragione è crollato il traliccio: se per il forte vento che nella zona ha raggiunto anche i 100 chilometri l'ora, se per un eccesso di tensione, se per scarsa manutenzione oppure per una rottura accidentale. La Procura nel frattempo ha sequestrato un cavo di un traliccio Enel in località salita Maxetti.
Un testimone, già sentito dai carabinieri della Forestale, avrebbe visto cadere ieri sera, prima del divampare delle fiamme a Cogoleto, un palo della luce.
Intanto l'emergenza è rientrata in prima mattinata, quando le fiamme sono state domate non senza difficoltà. Al di là delle cause, le raffiche di vento, annunciate dai bollettini meteo nella giornata di ieri, sono quelle che hanno fatto i primi danni nella notte, alimentando il vasto incendio.
Dall'Aurelia all'autostrada Genova-Savona, da località Capieso fino al campeggio di Sciarborasca, le lingue di fuoco hanno divorato oltre un centinaio di macchia mediterranea e bosco, distruggendo anche due case. I Vigili del Fuoco hanno operato con i mezzi da terra poiché quelli aerei non hanno potuto alzarsi in volo appunto per il forte vento fino alle 7. Solo dopo sono intervenuti due Canadair e l'elicottero della Regione Liguria.
Genova, vasto incendio a Cogoleto: le fiamme arrivano sull'autostrada A10
Incendio Cogoleto, a fuoco le colline di Capieso: sequestrato un cavo Enel

in riproduzione....
Condividi
"Nella notte sono state evacuate 47 persone, che sono state ospitate presso l'asilo Don Milani - dice il sindaco Mauro Cavelli che si trova fuori Cogoleto per motivi di famiglia, ma ha seguito tutto al telefono e coordinato i soccorsi - Poi ce ne sono tante altre fuori casa, ma che non risuciamo a quantificare perché hanno trovato ricovero presso parenti ed amici".
Intanto per la giornata di oggi il Comune ha disposto la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Eì' stato chiuso per ore il tratto autostradale tra Arenzano e Varazze in entrambe le direzioni, con gli automobilisti bloccati dentro le gallerie (nel video) per alcune ore. La situazione di emergenza sulla A10 è stata gestita dai Vigili del Fuoco, dal personale del Primo Tronco di Autostrade per l'Italia e dalla Polizia Stradale, in modo da escludere qualsiasi rischio per gli automobilisti. Il tratto è stato riaperto poco dopo le 9.
Nella notte poi sono arrivate squadre di pompieri da altre città, come La Spezia, Massa Carrara, Piacenza e Alessandria: "Ho ricevuto la prima telefonata alle 23 - racconta ancora il sindaco Cavelli - le fiamme sono partite da località Capieso, sono arrivate fino in spiaggia, hanno lambito l'hotel Sereno, poi il vento le ha spinte in alto, fino al campeggio".
Genova, incendio a Cogoleto: i canadair in azione per spegnere le fiamme
Incendio Cogoleto, a fuoco le colline di Capieso: sequestrato un cavo Enel

in riproduzione....
Condividi
Il presidente della Regione, Giovanni Toti, e l'assessore regionale alla Protezione Civile, Giacomo Giampedrone, hanno raggiunto il Centro Operativo Comunale di Cogoleto per fare il punto della situazione. "Ringrazio tutti coloro che da ieri sera si sono messi a disposizione per evitare il peggio, grazie soprattutto ai volontari dell'antincendio boschivi e ai Vigili del Fuoco. Bisogna pensare a pene assai severe per chi con le sue azioni mette a rischio la nostra natura, le nostre proprietà e soprattutto le vite umane. Spero che il rogo non sia stato doloso, ma temo che lo sia", aveva detto Toti.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Апрель 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930