Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Roma, principio di incendio nell'aeroporto di Ciampino: passeggeri evacuati e voli fermi per ore

Aeroporto di Ciampino evacuato poco prima delle 8 a causa di un incendio che si è sviluppato in un magazzino sotto l'area 'duty free'. I passeggeri in partenza e i dipendenti sono stati fatti evacuare dal personale della sicurezza e fatti concentrare nel piazzale all'esterno della struttura. L'incendio è stato spento in breve tempo e non risultano esserci feriti o intossicati. I voli sono stati bloccati per circa due ore. Intorno alle 10 lo scalo è stato riaperto agli atterraggi, mentre è ancora chiusa l'area delle partenze. Sette voli sono stati dirottati sull'altro scalo romano, quello di Fiumicino. Intorno all'ora di pranzo si sono cominciati a smaltire i voli in partenza utilizzando l'area check in dei voli privati.
"Resta ancora interdetta solo la zona delle partenze, in seguito all'odore di fumo proveniente da un'area interrata utilizzata come magazzino e in gestione alla ditta esterna Ecofast. Il principio di incendio è stato spento dai vigili del fuoco in meno di un minuto", spiega in una nota Aeroporti di Roma. A partire alle 11.30 sono partiti alla spicciolata dai check in dei voli privati gli aerei programmati dalle 8.30 in poi: i ritardi sono in media di tre ore. Sette voli in arrivo sono stati spostati nell'altro scalo romano, quello di Fiumicino. Tre voli in partenza sono stati cancellati, secondo Adr per decisione di Ryanair.
Ciampino, allarme incendio all'aeroporto: evacuato lo scalo romano
Roma, principio di incendio nell'aeroporto di Ciampino: passeggeri evacuati e voli fermi per ore

in riproduzione....
Condividi
Adr ha fatto sapere di aver presentato alla Procura della Repubblica una denuncia contro ignoti per incendio colposo o doloso e per ogni altra fattispecie di reato individuabile.
"È stato accertato - si legge in una nota - che il locale da dove si è originato il fumo era gestito dalla società esterna Ecofast. Peraltro l'impianto elettrico dell'aeroporto risulta intatto e di conseguenza non può essere stato la causa del principio di incendio, che è stato spento in meno di un minuto grazie ai sistemi di allarme perfettamente funzionanti che hanno permesso l'immediata attivazione dei vigili del fuoco. Il gestore aeroportuale - conclude - è dunque parte lesa rispetto a quanto accaduto".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30