Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Foggia, incendio distrugge un bar: potrebbe essere il quarto attentato in 10 giorni

FOGGIA - Un incendio ha distrutto un bar di Foggia. Potrebbe essere il quarto attentato in poco più di una settimana. L'ottavo dall'inizio dell'anno. I negozi di Foggia, l'intera città pugliese, sono sotto scacco della criminalità organizzata. All'alba una bomba ha distrutto il bar 'Daniela' in via Piave a Foggia. L'esplosione, preceduta da un incendio, è avvenuta intorno alle 6 e ha completamente distrutto tutto il locale e gli arredi interni.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e carabinieri che hanno avviato le indagini. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti non si esclude quella di un possibile attentato estorsivo. L'esplosione ha spaventato i residenti del quartiere e ha creato anche disagi agli appartamenti dello stabile che si trovano proprio sopra il bar a causa della interruzione di energia elettrica per alcune ore.
"Il noto ritrovo del quartiere Ferrovia - comunicano i carabinieri - è stato nel tempo in più occasioni oggetto di controlli da parte delle forze dell'ordine, venendo anche chiuso in due circostanze, nel 2017, perché abituale ritrovo di pregiudicati pericolosi per l'ordine e la sicurezza pubblica e per aver il titolare, un cittadino di origine albanese con a carico svariati precedenti soprattutto in materia di stupefacenti, assunto dei dipendenti in nero".
Questa dei negozi distrutti sta diventando una triste consuetudine per Foggia. Lo scorso 30 gennaio un ordigno artigianale era stato fatto esplodere nella notte davanti ad un negozio di elettrodomestici alla periferia. La deflagrazione ha sventrato la saracinesca in ferro e danneggiato l'insegna luminosa.
Il 25 gennaio, invece, il racket aveva colpito un negozio di articoli cinesi. Una bomba rudimentale era stata fatta esploderedavanti al negozialla periferia di Foggia. Due giorni prima un'altra bomba aveva distrutto l'ingresso di un negozio di prodotti di bellezza e per parrucchieri già in passato nel mirino dei clan.
L'attenzione della Procura di Foggia è massima. "Certamente è stato sorprendente che dopo gli arresti dei giorni scorsi e il mio appello alla gente a collaborare, ci sia stata l'ennesima bomba. Ora ci stiamo interrogando su questa reazione alla reazione dello Stato. Noi come 'squadra Stato' proseguiamo nell'azione di contrasto alla criminalità" aveva dichiarato il procuratore capo di Foggia, Ludovico Vaccaro, dopo l'attentato dinamitardo avvenuto ai danni del punto vendita 'Euronics'. Anche il sindaco di Foggia, Franco Landella aveva puntato l'indice contor i clan: "L'ennesimo atto intimidatorio avvenuto questa notte conferma che la criminalità organizzata è tornata con prepotenza ad alzare il tiro delle sue minacce".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031