Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Terzo Valico, Toninelli d? l'ok: "Dossier avvelenato del passato ma rinunciare ci costerebbe 1,2 miliardi"

Terzo Valico, Toninelli d? l'ok: "Dossier avvelenato del passato ma rinunciare ci costerebbe 1,2 miliardi"

Via libera al Terzo Valico dei Giovi. In attesa di quella sulla Tav Torino-Lione, l'analisi costi-benefici del ministero guidato da Danilo Toninelli promuove l'opera ferroviaria tra Genova e Milano che corre anche in territorio piemontese. E' lo stesso ministro a comunicarlo in un lungo post pubblicato su Facebook. "Siamo di fronte a uno dei tanti dossier avvelenati che ci hanno lasciato i professionisti della politica, ma che abbiamo affrontato senza pregiudizi" scrive Toninelli prima di elencare pro e contro del progetto. +
"Oggi l'analisi costi-benefici, che insieme alla connessa analisi giuridica verrà a breve pubblicata integralmente, ci dice questo: il costo dell'opera supererebbe i benefici per una cifra di 1 miliardo e 576 milioni. Dentro questo miliardo e mezzo ci sono varie voci, per esempio i minori ricavi dei concessionari autostradali oppure 905 milioni di euro di accise sulla benzina che non verrebbero incassate dallo Stato per via del cambio modale da strada a ferrovia". All'analisi tecnica però è stata associato anche uno studio finanziario sulle eventuali penali connesse all'abbandono dei contratti, lo stesso studio che è previsto anche per l'altra opera piemontese in esame, la ben più controversa Torino-Lione.
Scrive ancora Toninelli: "Poi c'è il versante giuridico, e l'analisi svolta fa una previsione sui costi di abbandono dell'opera. Al miliardo e mezzo già speso per lavori già eseguiti, che non è contemplato nell'analisi giuridica ma che a quel punto sarebbe speso per nulla, va aggiunto almeno un decimo del valore residuo del contratto: parliamo quindi di 463 milioni da risarcire a Cociv. Abbiamo detto almeno un decimo, perché si tratta di una stima prudenziale". Il ministro parla poi dei subappalti "stiamo parlando almeno di un altro mezzo miliardo".
In conclusione, "bloccare i lavori costerebbe 1 miliardo più 200 milioni necessari per ripristino le aree oggi oggetto di lavori". Ecco perché, conclude il ministro, "il Terzo Valico non può che andare avanti" anche se questo "non significa condurlo a termine così com'è, bensì rendere l'opera efficiente rispetto agli scopi. Se vogliamo rimediare almeno in parte ai danni del passato, rendendo il Terzo Valico un'infrastruttura utile dal punto di vista logistico e adatta a migliorare anche il servizio regionale sulla tratta parallela, bisogna innanzitutto che esso sia davvero ben collegato con Genova: dunque, i binari devono arrivare fin dentro il porto".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031