Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Sestriere, valanga si stacca da Punta Rognosa e sfiora due scialpinisti che si salvano

Sestriere, valanga si stacca da Punta Rognosa e sfiora due scialpinisti che si salvano

"Siamo riusciti a metterci in salvo quando è arrivata la valanga. Non c'erano altre persone qui quando è arrivata la massa di neve". Lo hanno raccontato i due scialpinisti rimasti illesi dopo essere stati sfiorati da una valanga che si è staccata dalla punta Rognosa, al Sestriere, a quota tremila metri. I due scialpinisti hanno lanciato l'allarme chiamando il numero unico 112 e per alcune lunghe ore si è temuto che sotto la neve potessero esserci fino a una decina di persone sepolte. La situazione si è ridimensionata con il passare dei minuti anche se i soccorritori stanno continuando a perlustrare il fronte della valanga che è molto vasto. L'allarme è scattato intorno alle 13 e subito si sono mosse le squadre dei soccorso alpino con i cani da valanga, con il drago 412 dei vigili del fuoco, l'elisoccorso del 118, la croce rossa, il soccorso alpino della guardia di Finanza e i Carabinieri. Il campo base per le ricerche è stato organizzato a valle in zona Borgata.
I due superstiti stanno bene: "Siamo riusciti a liberarci da soli dalla neve", hanno raccontato ai soccorritori. Hanno dato l'allarme mentre si allontanavano dal luogo per il timore che potessero verificarsi altri distacchi di neve.
La nevicata ha lasciato circa 30/40 cm di neve fresca in alta valle, bagnatissima e pesante sotto i 1500 metri. La nevicata cominciata debolmente ieri si è intensificata dal tardo pomeriggio ed è stata particolarmente intensa in serata e nella prima parte della notte, anche con raffiche di vento in quota.
Un altro sciatore è stato messo in salvo nel Cuneese dal soccorso alpino Piemontese. La zona è quella del viso Mozzo, sul massiccio del Monviso. Intorno alle 12.30 uno dei componenti di una comitiva è rimasto sepolto dalla neve ma è stato estratto subito dagli amici. L'eliambulanza del 118 con i tecnici del soccorso alpino e i sanitari a bordo l'hanno poi recuperato e portato in ospedale.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2022    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031