Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Il giorno della Barcolana 50, edizione da record. E anche la difesa dei migranti veleggia a Trieste

TRIESTE - Un'edizione da record e anche dal forte stampo politico. La Barcolana 50, la regata più grande al mondo, quest'anno è ancora più grande del solito, con circa 2700 partecipanti e uno spirito solidale - in difesa delle attività di salvataggio dei migranti nel mediterraneo - impresso già nello slogan, disegnato da Marina Abramovic, "Siamo tutti nella stessa barca".
Alle 10.30, dopo il passaggio della pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori, prevista alle 10.10, la regata più grande del mondo partirà imbiancando di vele il Golfo di Trieste con i suoi 25 mila partecipanti. Il Cinquantenario della regata, la presenza di Nave Vespucci, gli oltre quattrocento eventi a terra e in mare organizzati dalla Società Velica di Barcola e Grignano con un team di sponsor, a partire da Assicurazioni Generali, ha attirato un numero record di imbarcazioni, di velisti e di pubblico.

Una regata politica e solidale


L'edizione 50 della Barcolana quest'anno si caratterizza anche per un aspetto politico. La piattaforma Mediterranea, che riunisce le associazioni e le realtà politiche e sociali impegnata nel salvataggio dei migranti nel Mediterraneo, in particolare con la nave Mare Jonio, partecipa alla grande festa del mare. E in occasione della regata - il cui manifesto creato da Marina Abramovic ha come slogan "We're all in the same boat", siamo tutti sulla stessa barca - numerosi equipaggi manifesteranno la propria vicinanza e supporto al progetto, mentre la scrittrice Michela Murgia, testimonial della missione, e Alessandro Metz, amministratore della società armatoriale creata ad hoc per acquistare la Mare Jonio, faranno parte dell'equipaggio di una delle imbarcazioni impegnate nella regata.
"Amare il mare - ha detto Metz - significa da sempre anche rispettarne le regole, avere responsabilità, agire con solidarietà. La gente di mare sa che in mare si salva, sempre e comunque, chi si trova in difficoltà. Per questi motivi abbiamo deciso di essere presenti alla barcolana, per informare e sensibilizzare sulla missione che, attraverso il crowdfunding su mediterranearescue.org, è costruita sul supporto e il coinvolgimento delle persone".

rep


[url=http://]
Approfondimento


La Lega contro Marina Abramovic: "Via quel poster della Barcolana"[/url]


dal nostro inviato GIAMPAOLO VISETTI
Molte le polemiche nelle settimane scorse per il manifesto firmato Marina Abramovic: "Sono contenta - aveva detto l'artista - che un semplice manifesto abbia potuto creare così tante polemiche in Italia: questo significa che l'arte ha potere, l'arte può muovere le cose". E ancora: "Noi esseri umani siamo soli qui tutti insieme in questa piccola sfera blu, la Terra, sospesa nell'immensità di uno spazio nero, l'Universo. Quindi siamo tutti sulla stessa barca", ha aggiunto l'artist-performer il cui manifesto è stato criticato da esponenti della Lega perchè sarebbe da considerare una polemica critica all'operato del governo sull'immigrazione.

Un'edizione record


L'edizione di quest'anno 'veleggia' verso il superamento delle 2.700 iscrizioni. Il precedente record era dello scorso anno, con 2.101 imbarcazioni. Il numero finale degli iscritti sarà noto solo in mattinata: come da tradizione, infatti, la Barcolana raccoglie anche gli ultimi armatori che via mare raggiungono Trieste all'ultimo minuto per essere parte della festa. Previste condizioni di bora calante nel corso della mattinata che poi dal primo pomeriggio dovrebbe girare in brezza.
"La Società Velica di Barcola e Grignano - ha dichiarato il presidente Mitja Gialuz - ringrazia tutti gli armatori che hanno scelto di essere parte di questa grande festa in mare e a terra. Abbiamo lavorato tanto e promosso con grande passione il nostro evento in tutta Europa, e il messaggio di ecosostenibilità collegato al Cinquantesimo".
I padri fondatori della regata, cinquant'anni fa, ricorda Gialuz, "al via ebbero 51 imbarcazioni: domani saremo in decine di migliaia di velisti. Voglio dedicare ai soci della SVBG, a coloro che fondarono la società velica e alle loro famiglie, questa grande edizione della regata, che porta Trieste al centro dell'attenzione".

Come vederla


Sarà Rai Sport, con il commento di Giulio Guazzini, a raccontare in Italia la regata, con una diretta che partirà alle 9.45. All'estero, per la prima volta, la regata sarà trasmessa in diretta, con cronaca in inglese in 90 Paesi su Nautical Channel, l'emittente inglese specializzata nella vela. Il Commento di Nautical Channel in inglese sarà disponibile anche sulla pagina Facebook di Barcolana.
A Firenze la mostra di Marina Abramovic: "Amo l'Italia perch? emotiva come me"
Il giorno della Barcolana 50, edizione da record. E anche la difesa dei migranti veleggia a Trieste

in riproduzione....
Condividi
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31